Uno sguardo all’amata razza di cani della regina Elisabetta: Dogster


La regina Elisabetta è stata avvistata raramente senza uno dei suoi Corgi reali al suo fianco. Alcune fonti affermano che si è affidata al Pembroke Welsh Corgis per farla sentire più a suo agio in situazioni pubbliche e sociali, in particolare riunioni politiche. Altre fonti riferiscono che i 30 Corgi di cui si è presa cura per tutta la vita erano discendenti di un Corgi di nome Susan che la regina Elisabetta ricevette per lei 18th compleanno. La regina Elisabetta è anche accreditata per aver allevato il primo Dorgi, un incrocio Corgi-bassotto.

Su cosa siamo tutti d’accordo: i Queen’s Corgis hanno influenzato il punto di vista del pubblico sulla razza canina, guidandone la popolarità nel corso dei decenni e il loro legame con la monarchia inglese.

Da pastori a regale Corgis

Pembroke Welsh Corgis sono stati allevati per essere pastori, per spostare il bestiame. Sono pensatori senza paura e indipendenti: una razza di cane intelligente che raccoglie facilmente abilità e trucchi.

“Sono cagnolini esuberanti”, dice Linda Thompson, con il Pembroke Welsh Corgi Club of America. Linda, che si prende cura di quattro Corgi, ha visto crescere la popolarità del Pembroke Welsh Corgi da quando ha iniziato a lavorare per il club Corgi tre decenni fa. Quindi, il Corgi si è classificato nei 100 in Popolarità dell’AKC, lei dice. Nel 2021, il Corgi è stato indicato come numero 11.

Linda attribuisce questo picco di popolarità alle loro dimensioni. Il Corgi pesa fino a 30 libbre, che è accettabile per la maggior parte delle restrizioni sul peso dei cani da appartamento. Corgis può anche prosperare facendo sport di agilità e pastorizia nelle fattorie. “Sono una razza così versatile”, dice Linda.

I Corgis sono leali ed erano i veri compagni della regina, spiega Linda. Un membro della PWCCA ha una famiglia che vive in Inghilterra e ha detto a Linda di aver visto spesso la regina andare in giro per i campi con i suoi cani.

“Era pratica”, dice l’ex addestratore di cani della regina, il dottor Roger Mugford, in un’intervista alla CNN. La regina spesso guidava il suo pacco di Corgi – da sola senza sicurezza o personale – sull’autostrada tra il castello di Windsor e Buckingham Palace, ricorda.

Li portava a passeggio e raccoglieva persino la cacca, aggiunge.

Tuttavia, quando si tratta del pesante spargimento di capelli del Corgi, dice Linda, presume che sia un’area in cui la regina ha accettato l’aiuto per gestire la pulizia dei capelli.

Royal Corgis sul grande schermo

Corgis è stato incluso in molti spettacoli e film che presentano la vita reale in Inghilterra.

I programmi TV e i film che hanno caratterizzato i Corgis reali includono:

  • Il discorso del re (2010)

  • I Corgi della Regina (2019)

Chi si prenderà cura dei Queen’s Corgis?

Diverse testate giornalistiche hanno riferito che i Corgis della regina, di nome Muick e Sandy, vivranno con il duca e la duchessa di York, Andrew e Sarah Ferguson. Il duca e la duchessa sono divorziati ma entrambi vivono nella tenuta di Windsor e sono legati alla regina per il loro comune amore per i cani.

Il dottor Mugford dice che l’intera famiglia reale ama i cani, inclusa la principessa Ann, il principe Andrew, che ha dei terrier, e il principe William, che ha un Labrador Retriever. Il dottor Mugford è fiducioso che il Queen’s Corgis sarà in buone mani.

Il 24 settembre, Linda si unirà ad altri amanti di Pembroke Welsh Corgi al Specialità nazionale PSWCCA 2022 a Wilmington, Ohio, dove intendono onorare la regina e il suo Corgis.



Fonte: dogster.com

Ultimi Articoli

Articoli Correlati