Una storia di salvataggio di cani da laboratorio – Dogster


Un praticante di yoga dedicato, fotografo Roberto Sturman è noto per i suoi ritratti di questa antica pratica, che si tratti di yogi arroccati su rocce circondate dall’Oceano Pacifico, orfani africani in Kenya, detenuti della prigione di San Quentin, veterani statunitensi o sopravvissuti al cancro al seno. Il suo bellissimo lavoro racconta storie umane che collegano persone diverse da tutti i ceti sociali.

Ma dopo aver adottato il suo cane, Otis, ha aggiunto un nuovo argomento al suo lavoro e ai suoi sforzi umanitari: il salvataggio di cani da laboratorio.

Il Beagle Freedom Project salva i cani dai test sugli animali

Otis è stato salvato dal Beagle Freedom Project, l’organizzazione leader mondiale per il salvataggio e il reinserimento degli animali utilizzati nella ricerca sperimentale. Sebbene Otis assomigli a un Beagle, non lo è: è un Coonhound inglese americano.

“È circa tre volte più grande e ha un temperamento molto diverso dai Beagle che ho conosciuto”, dice Robert.

A Robert è stato detto da Beagle Freedom Project che Otis è un cane miracoloso. “Non è raro che un cane che ha passato quello che ha passato non sia stato soppresso”, dice.

Sensibilizzazione per fermare la sperimentazione animale

Con questa conoscenza, Robert è stato ispirato ad aumentare la consapevolezza sui test di laboratorio sugli animali con Otis.

“Sul suo social media, dedicato alla sensibilizzazione, attribuiamo sempre a @BeagleFreedom il merito di avergli salvato la vita”, afferma. “Citiamo sempre anche un’app chiamata @crueltycutter, che è stato sviluppato da Beagle Freedom. Ti consente di scansionare qualsiasi oggetto domestico per vedere se è stato testato su animali come Otis. Le persone vogliono sapere come possono aiutare. Questo è il primo passo.”

Robert usa principalmente la fotocamera del suo telefono per catturare la vita di tutti i giorni con Otis. “Condivido la nostra vita insieme nella speranza che le persone si connettano con lui e inizino a dare un volto a questi animali che sono sottoposti a orribili sperimentazioni nei laboratori”, dice.

Otis è diventato un ambasciatore leale e grato alla missione.

Vivere la bella vita dopo il salvataggio di laboratorio

Otis ora trascorre le sue giornate in giro con Robert. Quando Robert è nel suo studio, Otis si riposa, corre per il cortile, insegue gli scoiattoli, si sdraia al sole e gioca con i giocattoli.

Otis the Handsome Hound pratica la sua posa yoga da cane verso il basso. Otis è stato salvato dai test sugli animali dal Beagle Freedom Project. ©Robert Sturman

“È molto rilassato nel suo regno”, dice Robert. “Suoniamo molto reggae e lui fa yoga in modo coerente: gli lascio un tappetino sul ponte e fa molte pose da cane verso il basso. Deve essere così bello, venire dalla vita in una piccola gabbia. Come fotografo di yoga, è stato fantastico quando ho visto quanto yoga faceva e quanto è bella la sua pratica”.

Otis si sta chiaramente godendo la bella vita. Ama i giri in macchina e andare in spiagge tranquille per fare passeggiate e sguazzare lungo la riva.

“C’è così tanta gioia dentro questo ragazzo dopo tutto quello che ha passato”, dice Robert. “La sua lealtà è come niente che io abbia mai sperimentato con un cane. È molto speciale. “Questo tizio ed io siamo amici per la vita.”

Scopri di più su Robert e il suo lavoro su Instagram @robertsturman e Facebook @Artista.Fotografia.

Puoi seguire le avventure di Otis su Instagram @otisthehandsomehound.





Fonte: dogster.com

Ultimi Articoli

Articoli Correlati