Tutto quello che devi sapere sulla displasia del gomito nei cani – Dogster


Scoprire che il tuo cane ha la displasia del gomito può essere assolutamente devastante. La displasia del gomito nei cani è ereditaria, lo sviluppo anomalo dell’articolazione del gomito causa il disallineamento delle ossa degli arti anteriori. Anche se non sai esattamente che aspetto ha la displasia del gomito nel tuo cane, probabilmente sai che è incurabile e può avere un grande impatto sulla vita del tuo cane. Capire quali cani sono più suscettibili alla displasia del gomito, così come i sintomi, la diagnostica e le opzioni di trattamento, ti aiuterà a identificare più rapidamente cosa sta succedendo al tuo cane, cambiando così la sua aspettativa di vita e la qualità generale della vita!

Alcune razze di cani hanno un rischio maggiore di displasia del gomito

Istruire te stesso su quali razze sono più suscettibili alla displasia del gomito può essere particolarmente utile durante la tua ricerca iniziale del cane perfetto. Queste informazioni potrebbero allontanarti da determinate razze o modificare i criteri medici che richiedi prima di portare a casa il tuo nuovo membro della famiglia, come la richiesta di radiografie pre-adozione. Queste considerazioni dovrebbero essere elaborate tenendo presente il tuo stile di vita, comprese le attività che vorresti condividere con il tuo cucciolo. Hai bisogno che il tuo cane sia estremamente attivo e agile? Sei a tuo agio con la possibilità di questa diagnosi? Il tuo cucciolo sarà un cane da lavoro? In che modo questa diagnosi cambierà il modo in cui tu e il tuo cane vivrete insieme e il potenziale onere finanziario di questa malattia sarà gestibile entro il budget del vostro genitore domestico? Di seguito è riportato un elenco di razze considerate a più alto rischio di displasia del gomito:

  • Cani da pastore tedesco
  • Labrador Retriever
  • Rottweiler
  • Golden Retriever
  • Bovaro del Bernese
  • Terranova

La displasia del gomito è una malattia ereditaria e i cani di taglia medio-grande sono più inclini rispetto alle razze più piccole. I cani che vengono colpiti da questa condizione probabilmente mostreranno sintomi prima del loro primo compleanno, il che significa che questa non è una malattia specifica per i cani anziani.

Segni di displasia del gomito nei cani

La displasia del gomito nei cani provoca una pressione anormale sull’articolazione e l’usura della cartilagine (cuscino per l’articolazione), che provoca una grave artrosi. © Enid Hajderi / Stocktrek Images / Getty Images

Per comprendere i segni e i sintomi della displasia del gomito, è importante capire cosa succede ai cani con displasia del gomito. I cani con displasia del gomito hanno una pressione anormale sull’articolazione e l’usura della cartilagine (cuscino per l’articolazione), che provoca una grave artrosi. Il più delle volte, entrambi i gomiti sono affetti da questa malattia. I segni di displasia del gomito nei cani includono:

  • Il sintomo più comune della displasia del gomito include zoppia o zoppia degli arti anteriori (le articolazioni del gomito si trovano sulle zampe anteriori di un cane). Mentre alcune zoppie degli arti anteriori saranno facili da identificare, una sottile zoppia degli arti anteriori può essere più complicata.
  • La zoppia degli arti anteriori sarà spesso accompagnata da una certa quantità di oscillazione della testa. Questa zoppia può essere più presente dopo che il tuo cane è stato fisicamente attivo o si è alzato dal sonno.
  • Bassa tolleranza per lunghe passeggiate o esercizi di alta resistenza come la corsa o l’escursionismo.
  • Ridotto range di movimento o flessibilità all’articolazione del gomito
  • Il cane avverte dolore all’esame ortopedico
  • Il cane appare “rigido” quando cammina o si alza

Se noti questi sintomi, fai vedere il tuo cucciolo dal suo veterinario per determinare i passaggi successivi.

Diagnosi della displasia del gomito nei cani

Se il tuo veterinario sospetta la displasia del gomito nel tuo cane, ci saranno un paio di diagnosi che avranno luogo prima che possa essere fatta una diagnosi formale. Questi sono:

  1. Visita medica

La prima diagnosi dei sintomi associati alla displasia del gomito sarà quasi sempre un esame fisico e ortopedico. Durante un esame ortopedico, il veterinario del tuo cane valuterà la capacità di flessione ed estensione del tuo cane a ciascuna articolazione, alla ricerca di dolore, gonfiore o perdita di libertà di movimento. Questa valutazione dovrebbe essere sempre eseguita da un veterinario! Può anche eseguire un’analisi dell’andatura, che include osservare il modo in cui il tuo cane si allontana e verso il tuo veterinario.

  1. Imaging radiografico

Una volta eseguito un accurato esame fisico e ortopedico sul cane e se si sospetta ancora una displasia del gomito, il veterinario procederà con l’imaging radiografico. Una radiografia può essere eseguita mentre il tuo cucciolo è sveglio durante la visita d’esame o il tuo cane potrebbe richiedere una blanda sedazione per un corretto posizionamento. A seconda, il veterinario può inviare l’imaging a un radiologo veterinario certificato per la conferma della diagnosi.

  1. TAC

Alcuni tipi di displasia del gomito possono richiedere ulteriori test, inclusa una TC (tomografia computerizzata). Questa procedura raccoglie una serie di radiografie e quindi utilizza l’elaborazione del computer per fornire informazioni approfondite molto più avanzate di una radiografia standard. Una scansione TC sarà significativamente più costosa dell’imaging radiografico, di solito costa tra $ 1.500 e $ 2.000.

Come gestire la displasia del gomito nei cani

Non esiste una “cura” formale per la displasia del gomito. Tuttavia, anche se non esiste un trattamento per la displasia del gomito, ci sono molti modi non chirurgici in cui puoi supportare il tuo cucciolo nella gestione della malattia. Eccone quattro:

  1. Modalità terapeutiche

Modalità come l’agopuntura, il massaggio, la terapia laser o ad ultrasuoni possono aiutare con il dolore primario e compensatorio associato alla displasia del gomito del tuo cucciolo. In altre parole, queste modalità aiutano a identificare le aree del corpo in cui il tuo cucciolo potrebbe lavorare troppo per compensare il dolore al gomito e aiutano a mantenere l’intero corpo sano e sano.

Alcuni modi in cui queste modalità terapeutiche per la displasia del gomito aiutano includono:

  • Identificare e ridurre le aree di infiammazione
  • Diminuzione del disagio
  • Fornire maggiore flessibilità e libertà di movimento
  • Aumento della circolazione sanguigna e nutrienti ai muscoli
  • Ridurre la deperimento muscolare e l’atrofia

Molti veterinari offriranno una o più delle modalità di cui sopra nella loro clinica. Inoltre, ci sono molti professionisti mobili che spuntano in giro per il paese che offrono questi servizi a casa dell’animale domestico e dei genitori dell’animale domestico. Siti web come il Associazione medica veterinaria olistica americana avere motori di ricerca specifici per trovare un professionista nella tua città!

  1. Idroterapia

L’idroterapia è un ottimo esercizio a basso impatto per cani con displasia del gomito! Questa è facilmente una delle opzioni meno dolorose per esercitare questi cuccioli e può essere un ottimo modo per migliorare la salute mentale per i cani d’acqua che amano nuotare! L’idroterapia aiuta a mantenere un tono muscolare forte e sano e riduce l’insorgenza di atrofia muscolare. Migliora anche la libertà di movimento e la flessibilità. Le opzioni di idroterapia includono piscine per cani, vasche idromassaggio o tapis roulant sottomarini.

  1. Controllo del peso

La gestione del peso è fondamentale per tutti i cani che soffrono di malattie articolari, inclusa la displasia del gomito. Ridurre al minimo il peso extra sulle articolazioni del gomito interessate è un modo relativamente semplice per ridurre il dolore e rallentare l’insorgenza della degenerazione articolare e dell’artrosi.

Incorporare una routine di esercizi gestibile che funzioni bene per il tuo cane sarà un aspetto importante per la gestione del peso. L’esercizio fisico dei cani con displasia del gomito varia a seconda della gravità del caso di ciascun cane, della salute generale, delle esperienze che trovano piacevoli e della tolleranza all’esercizio e dello stile di vita del genitore dell’animale domestico. Anche brevi passeggiate due volte al giorno sono utili per mantenere il peso extra.

Il monitoraggio dell’apporto calorico è un altro componente chiave per la gestione del peso. Scambiare prelibatezze commerciali con verdure disidratate come carote, patate dolci e fagiolini è un ottimo modo per implementare dolcetti sani e a basso contenuto di grassi nella routine quotidiana del tuo cucciolo. Se il tuo cane è molto motivato dal cibo, prendi in considerazione un puzzle alimentare per l’ora di cena o addirittura congela la cena in un Petsafe Chilly Porta dolcetti congelabili pinguino o Toppl per una maggiore durata dell’intrattenimento e dei pasti.

  1. Terapia dietetica

Sebbene non ci siano diete specifiche per prevenire o curare la displasia del gomito, alcune diete sono migliori di altre per i cani con displasia del gomito!

Secondo il veterinario olistico e terapista riabilitativo canino certificato, Dott.ssa Angie Krause, le diete ricche di omega sono le migliori per i cani con displasia del gomito. Inoltre, le diete meno elaborate ridurranno potenzialmente l’infiammazione sistemica, che è fondamentale per i cani che soffrono di malattie articolari. Le diete altamente elaborate includono le crocchette, mentre le alternative includono cibo in scatola o addirittura AAFCO diete equilibrate crude e casalinghe. Le diete ad alto contenuto di omega includono salmone, acciughe o sardine.

Il tuo cane non ha sviluppato la displasia del gomito a causa di qualcosa che hai fatto di sbagliato o in modo errato! Questa è una malattia ereditaria causata da fattori genetici. Non puoi cambiare la diagnosi del tuo cane, ma puoi cambiare il corso della sua vita attraverso un attento monitoraggio e adattamenti dello stile di vita.



Fonte: dogster.com

Ultimi Articoli

Articoli Correlati