Cosa aspettarsi quando il tuo cane ha il cancro – Dogster


Il mio cane ha il cancro, e poi?

Trovare supporto e risorse mediche affidabili sono i primi passi quando il tuo cane è stato diagnosticato un cancro. Un nuovo database chiamato Cancro canino: prenditi in carico (Canine Health and Registry Exchange) è una raccolta di informazioni sull’incidenza, la prevalenza e il supporto emotivo prelevate direttamente dai proprietari di cani e dai veterinari sulla base dell’esperienza personale con il cancro del cane.

Il database, supervisionato da otto importanti veterinari specializzati in oncologia e chirurgia canina, è aperto al pubblico ed è la prima risorsa nel suo genere che aiuterà a guidare diagnosi di cancro canino e decisioni terapeutiche dai tassi di incidenza riportati su larga scala.

Quanto è comune il cancro nei cani?

Secondo il Associazione medica veterinaria americanacirca 1 cane su 4, a un certo punto della vita, svilupperà un tumore e quasi il 50% dei cani di età superiore ai 10 anni svilupperà il cancro.

Un pluriennale Gallup un’indagine sui proprietari di cani statunitensi e una revisione retrospettiva di oltre 35.000 cartelle cliniche anonime di pazienti canini hanno rilevato che la percentuale di cani statunitensi con nuova diagnosi di cancro nel 2021 era del 2,8%, circa cinque volte l’incidenza dello 0,57% di cancro di nuova diagnosi negli esseri umani quell’anno.

Il sondaggio ha anche rivelato che quando a un cane viene diagnosticato un cancro, il proprietario spesso soffre di depressione e ansia. Ma se il proprietario è in grado di gestire bene gli effetti collaterali del trattamento del cancro del suo cane, come dolore, incontinenza urinaria e diarrea, il suo benessere migliora.

In che modo il registro del cancro del cane aiuterà con il trattamento e la cura del cancro del cane?

Utilizzando le informazioni raccolte, i proprietari di cani e i veterinari possono prendere decisioni più informate sulla diagnosi, il trattamento e le opzioni di cura del cancro del cane.

“Le informazioni da Prendere controllo. fornirà la prima rappresentazione nazionale in assoluto dell’incidenza e della prevalenza del cancro canino e aiuterà a prendere decisioni che migliorano la qualità della vita di entrambi i cani malati di cancro e dei loro proprietari”, afferma Lisa Conte, fondatrice, presidente e CEO della pianta- azienda farmaceutica con sede Giaguaro Salute, Inc., che ha lanciato il progetto.

I dati possono anche aiutare i medici a comprendere meglio il cancro negli esseri umani tenendo traccia di fattori come il rischio ambientale, i determinanti genetici e la valutazione di nuovi approcci terapeutici.

Il mio cane ha il cancro; come posso aiutare?


Il registro Take Charge crescerà man mano che i proprietari di animali domestici e le cliniche veterinarie caricheranno le cartelle cliniche dei cani malati di cancro. Il caricamento è gratuito e le informazioni rimangono anonime e protette secondo le linee guida del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).

Per maggiori informazioni visita TakeChargeRegistry.com.



Fonte: dogster.com

Ultimi Articoli

Articoli Correlati