Come migliorare la salute mentale con i cani – Dogster


L’organizzazione per la salute mentale guidata dai giovani Progetto Tulipano Giallo ha lanciato una campagna di sensibilizzazione sulla salute mentale chiamata Code e tulipani, dove le persone sono incoraggiate a uscire e a spostarlo con i loro animali domestici. La direttrice degli eventi, la diciottenne Madeleine Manno di Boston, Massachusetts, che ha due cani e due gatti lei stessa, afferma: “Gli animali hanno un tale effetto curativo e il tempo trascorso semplicemente ad accarezzare il tuo gatto o a giocare con il tuo cane può aumentare il tuo umore. Gli animali domestici sono anche un grande motivatore per noi per uscire e #MoveIt!”

La campagna 2022 vuole che i partecipanti #MoveIt con i loro animali domestici scattino foto, che si tratti di camminare, fare escursioni, correre o nuotare. I partecipanti possono quindi pubblicare le foto del cane-umano sulle loro pagine dei social media in modo che i loro amici, familiari e altri follower sui social si sentano ispirati a essere coinvolti. Allo stesso tempo, dice Madelaine, i loro seguaci diventeranno consapevoli dello stigma che circonda la salute mentale e si sentiranno in dovere di distruggerlo!

Madeleine dice che non è necessario avere un animale domestico per registrarsi all’evento della durata di un mese e qualsiasi forma di movimento, che si tratti di correre una 5k o lavorare a maglia, è più che benvenuta. Persone di tutte le età, tipi di corporatura e capacità fisiche sono incoraggiate a iscriversi e registrarsi gratuitamente. Dice: “Come bonus, quando raccogli o fai una donazione di $ 35 in più, riceverai una lettera di ringraziamento da uno dei nostri ambasciatori e un’adorabile bandana che puoi indossare o indossare da solo!”

Clic qui per essere coinvolti nel Campagna Tails & Tulips o saperne di più sull’organizzazione. Oppure continua Facebook, Instagram, Tic toc e YouTube @theyellowtulipproject. Ascolta il podcast Yellow Tulip Project, Roots and Wings su Spotify: Roots & Wings, Taffy Talks

Il progetto Yellow Tulip si occupa di salute mentale e cani

La direttrice degli eventi del Yellow Tulip Project, di ispirazione giovanile, la 18enne Madeleine Manno di Boston, MA, ispira tutti noi a #MoveIt con i nostri cani per una migliore salute mentale.

Dogster ha incontrato Madeleine per approfondire la campagna Tails & Tulips del progetto Yellow Tulip Project. Madeleine ha fatto parte del progetto Yellow Tulip negli ultimi tre anni come un’appassionata sostenitrice della salute mentale. Sta facendo un ulteriore passo avanti frequentando il Università di Pittsburgh il prossimo anno per studiare Psicologia Applicata dello Sviluppo e Educazione Speciale.

Dogster: Puoi dirci di più sul progetto Yellow Tulip?

Madeleine: The Yellow Tulip Project è stata fondata da Julia Hansen e sua madre, Suzanne. Julia ha affrontato la propria depressione durante le scuole medie e superiori e purtroppo ha perso due dei suoi migliori amici per suicidio quando era una quindicenne del secondo anno delle superiori. Stanca dello stigma che circonda la malattia mentale, Julia ha iniziato a parlare di salute mentale e ha voluto creare uno spazio sicuro in cui i giovani potessero costruire comunità e dare speranza a tutti. Così, è nato il progetto Yellow Tulip e ha un forte team di leader giovanili che trascorrono il loro tempo sostenendo la riforma della salute mentale e avviando conversazioni su come combattere l’aumento dei tassi di suicidio. Vedere Ted Talk di Julia Hansen su depressione, suicidio e salute mentale qui.

Dogster: Ci piace che il tema della campagna di quest’anno sia Tails & Tulips e cani coinvolti. Ci racconti come è nata la campagna Tails & Tulips?

Madeleine: Quando il team di pianificazione di Move It si è riunito a novembre 2021, stavamo cercando di pensare a idee divertenti e innovative per convincere più persone a partecipare a Move It! Stavamo pensando a quanto sono stati difficili mentalmente gli ultimi anni a causa della pandemia e di tutto ciò che è accaduto nel mondo, e abbiamo riflettuto su come i nostri animali domestici ci hanno portato così tanto conforto in quei tempi. … Anche se a malincuore possiamo svegliarci presto la mattina per portare a spasso i nostri cani, è questo piccolo esercizio che dà il tono alla nostra intera giornata. So che quando porto a spasso il mio cane mi dà il tempo e il silenzio per riflettere sui miei obiettivi, su come mi sento e cosa posso fare per migliorare me stesso.

Dogster: In che modo lo Yellow Tulip Project crede che i cani possano aiutare con la salute mentale?

Madeleine: The Yellow Tulip Project crede che i cani possano aiutare con la salute mentale perché sono i nostri sostenitori costanti e ci danno sempre tanto amore. Non appena varchi la porta da una lunga e dura giornata, hai un amico peloso che ti saluta con entusiasmo! I cani ti incoraggiano a migliorare la tua salute quando ti supplicano di portarli a fare una passeggiata o di lanciargli una palla. I cani sono sempre disposti ad andare in qualsiasi avventura con te, quindi passare del tempo con il tuo cane è un’ottima scusa per muoversi sia che tu faccia un’escursione, nuoti, corri o persino fai yoga! I cani sono animali di supporto così grandi e saranno con te qualunque cosa accada: non ti giudicano né pensano meno di te. Per loro, tu sei il loro intero mondo e ti amano e ti apprezzano profondamente. Avere un migliore amico come un cane è sicuramente una cosa meravigliosa, e sono animali fantastici da avere come sistemi di supporto quando ti senti giù.

Dogster: Credi che discutere di salute mentale sia più importante che mai?

Madeleine: 100% – Penso che, sebbene la pandemia abbia portato così tante devastazioni e perdite, abbia anche amplificato la conversazione sulla salute mentale come mai prima d’ora e l’abbia resa mainstream. Tutti hanno sperimentato la solitudine e l’ansia di una pandemia globale e della quarantena, quindi la salute mentale è stata universalmente riconosciuta. E per quelli di noi che soffrivano in silenzio prima del COVID, questa sembra, in qualche modo, una vittoria.

So che se alle scuole medie avessi avuto più conversazioni sulla salute mentale – o anche se avessi appena ascoltato le esperienze di persone più anziane di me che stavano anche lottando con ciò con cui stavo lottando – mi sarei sentito molto meno solo e onestamente non potrei hanno lottato altrettanto. Queste conversazioni hanno un tale impatto curativo: distruggono lo stigma e, alla fine, salvano vite.

Dogster: Se i nostri lettori stanno lottando con la salute mentale, quali sono alcuni modi in cui possono ottenere aiuto?

Non sono un professionista della salute mentale. Detto questo, i nostri leader giovanili hanno creato una guida alla cura di sé davvero fantastica che consiste in consigli e suggerimenti per la cura di sé per chiunque abbia problemi con la propria salute mentale. Ecco i miei consigli dalla guida:

Entra in ogni esperienza con una mente aperta! Tendo a creare così tante preoccupazioni quando provo qualcosa di nuovo, ma finisco sempre per rendermi conto che non c’è nulla di cui preoccuparsi! Anche se non è facile escludere questa voce dubbiosa, ho scoperto che le affermazioni positive e le capacità di coping utili sono essenziali. Le affermazioni mi aiutano a essere in uno spazio mentale positivo e ad avere un approccio più ottimista a ogni esperienza.

Ecco i miei consigli per la cura di sé:

  • Libera la tua energia: Hai mai sentito un accumulo di energia dopo un evento davvero snervante o super eccitante? So di averlo. Per liberare questa energia, amo fare meditazione e yoga. Entrambi mi hanno concesso lo spazio per respirare e lasciarmi andare.
  • Musica: La musica ha così tanto potere di dare il tono alla tua giornata. Ho creato una playlist musicale quotidiana, in cui scelgo una canzone che racchiude la mia giornata e la aggiungo a una playlist.
  • Diario d’arte: Amo creare in ogni modo possibile, specialmente nel mio diario! Il mio diario mi ha permesso di sfuggire alla pressione ed esplorare la mia libertà creativa. Annoto i miei sentimenti, scarabocchio, sbatto la vernice sulle pagine e includo ricordi
  • Va bene essere soli: Stare da solo è sia difficile che spaventoso, ma mi ha permesso di sintonizzarmi con le mie emozioni, decomprimermi e non preoccuparmi di chi mi circonda. Consiglio di andare in un posto nella natura, leggere o prendere un appuntamento al tuo bar preferito.

Se stai davvero lottando, considera di contattare una hotline per la salute mentale:

Dogster: Qual è la tua speranza per il progetto Yellow Tulip? Dove speri che sarà tra cinque anni?

Madeleine: Cinque anni fa, quando il progetto Yellow Tulip è stato appena fondato, tutto ciò che avevamo era un logo carino e uno studente liceale determinato che era stanco del silenzio attorno alla malattia mentale. Il nostro messaggio di speranza, azione e riduzione dello stigma è esploso sulla scena nazionale in così poco tempo. Nei prossimi cinque anni, spero che lo stigma che circonda la malattia mentale venga davvero distrutto in modo che le persone sappiano che c’è aiuto e speranza là fuori e che va bene non andare bene e che le cose possono e miglioreranno. Spero che quando le persone vedono un tulipano giallo ricordino la speranza.





Fonte: dogster.com

Ultimi Articoli

Articoli Correlati