Centinaia di animali esotici sono morti di caldo e asfissia dopo un viaggio pazzesco dentro un furgone imbarcatosi sul traghetto a Napoli e diretto a Palermo.

pappagalli“Il Giornale di Sicilia” rivela che 488 animali esotici morti e non erano destinati in due negozi specializzati.

L’autotrasportatore, Sabato Polito, originario di Afragola, è indagato con l’accusa di maltrattamento di animali. È stato fermato dai finanzieri dopo lo sbarco dalla nave.

Risulta che gli animali erano rinchiusi in gabbie e “in condizioni pietose”.

La Guardia di Finanza è riuscita a salvare 588 animali stremati che sono stati sequestrati dal gip Lorenzo Matassa su richiesta del pubblico ministero Giuseppina Motisi.

Dentro quella macchina senza ventilazione c’erano tartarughe, rospi, iguana, criceti, scoiattoli, pappagalli, e uccelli.