Una donna furiosa ha raccolto gli escrementi del suo cane dall’asfalto e li ha buttati in faccia all’agente di polizia. È successo Molendinar, sobborgo di Goald Coast, in Australia.

Due agenti avevano bloccato la strada di casa della donna perché c’era stato un delitto. Una donna è stata uccisa brutalmente dal suo ex compagno.

La donna che tornava da una passeggiata con il cane non accettava di essere bloccato dai poliziotti.

Ha deciso di raccogliere da terra le feci del suo cane e l’ha spiaccicata in faccia a uno dei due poliziotti. Invece di andare a casa, la donna è stata arrestata e portata in caserma insieme al suo cane.