L’Azienda Usl ha chiesto al sindaco di Aosta di disporre l’allontanamento per alcuni degli animali che due coniugi aostani, Salvatore Lanatà e Lucia Soppelsa, tengono a casa.

dog-2Gazzettamatin.com racconta che Salvatore Lanatà insieme alla moglie Lucia Soppelsa ospitavano nove cani e due gatti all’interno dell’alloggio.

Tutti gli animali sono stati trovati in buone condizioni di salute e di nutrizione.

Ma nella relazione di ispezione si legge: “la detenzione di tutti questi animali in un ambiente ristretto crea condizioni di stress agli animali ed è incompatibile con la quiete dell’abitato”.

A Quart, in una struttura nelle sue disponibilità, è stato trovato inoltre un cane morto in un congelatore.

Quando gli inquirenti hanno chiesto spiegazioni, Lanatà ha risposto: “Volevo fare delle analisi per capire le cause della morte”.