Un uomo che voleva partire per le vacanze con i suoi due cani in treno non ha potuto viaggiare a causa di una regola che vieta ad un passeggero di portare più di un cane.

Ilsecoloxix.it racconta che il desiderio di Franca Olcese, che abita nel golfo Paradiso, si è infranto davanti alla biglietteria della stazione Brignole.

dogs“Mi hanno detto che una persona può portare un solo cane e pagare il biglietto al 50% – racconta – mi sembra paradossale che essere costretta a scegliere quale dei due cani portare a bordo del treno. Ovviamente non ho fatto il biglietto, me ne sono tornata a casa e ho preso l’auto. Ma questa regola ha dell’incredibile ed è assurda. Sono sempre di più le persone che come me hanno due animali domestici e francamente costringerle a rinunciare al treno per una norma assurda non lo comprendo”.

Ecco cosa dice il regolamento delle Fs: «Si può trasportare un cane di qualsiasi taglia su tutte le categorie di treni nazionali, in prima e seconda classe e nei livelli di servizio Business e Standard. Sono esclusi il livello di servizio Executive, Premium, l’Area del silenzio, i salottini e le carrozze ristorante/bar. Per il trasporto del cane devi acquistare presso qualsiasi Biglietteria o Agenzia di viaggio abilitata (escluse le agenzie web) contestualmente al tuo biglietto (di qualsiasi tipologia), un biglietto di seconda classe o livello Standard al prezzo Base previsto per il treno utilizzato ridotto del 50%, anche per i viaggi in prima classe e nel livello di servizio Business».

Secondo il regolamento, Franca Olcese poteva viaggiare solo con uno dei cani nel “trasportino”.

Monica Valeri, responsabile comunicazione di FS ha confermato la norma a Ilsecoloxix.it. “Si tratta di un regolamento che riprende le direttive europee – dice Valeri – mi rendo conto che trasportare un cane nella gabbietta può essere un problema, ma ci sono logiche legate alla sicurezza e al conforto degli altri passeggeri che impongono questa scelta. In ogni caso da parte nostra si fa il massimo per consentire a chi ha cane e gatto di viaggiare con noi”.