Chi vive con un gatto lo sa: non esiste un palato felino uguale all’altro. Ma su una cosa tutti i gatti sembrano concordare: che si tratti di cibo secco o di cibo umido, che siano scatolette o pappa fatta in casa, le specialità più appetitose sono sempre quelle a base di pesce.

 

Per questo motivo, se volete accontentare il vostro migliore amico con una leccornia preparata da voi una delle ricette di sicuro successo è senz’altro il patè di pesce. Bastano pochi ingredienti e un procedimento semplice e veloce per servire al vostro piccolo buongustaio un piattino veramente speciale.

 

Ingredienti

– un filetto di pesce fresco o surgelato ( sogliola, nasello o merluzzo)
– mezza tazza di acqua
– 2 cucchiai di pangrattato

 

Procedimento

Se utilizzate il pesce surgelato, scongelatelo. Nel caso in cui stiate usando il pesce fresco, pulitelo bene eliminando tutte le lische.
Sminuzzate bene tutto il filetto, mettetelo in una terrina e mescolatelo con l’acqua ed il pangrattato. Fate cuocere a bagnomaria tenendo il fuoco al minimo e mescolando continuamente. Non aggiungete sale.
Non appena avrà assunto una consistenza densa, togliete la pappa dal fuoco, mettetela in un piattino e lasciatela raffreddare prima di servirla al vostro micio.

 

Questa stessa ricetta può essere preparata anche con carne di pollo o di coniglio in sostituzione del pesce. In quel caso però bisogna sminuzzare la carne molto più accuratamente, perché il gatto possa masticarla e ingerirla con maggiore facilità.
Se non avete il pangrattato potete usare le briciole di pane. Sminuzzatele con cura e utilizzatene una quantità pari a circa mezza tazza.

 

Questa è la soluzione ideale non solo per chi ama nutrire il proprio gatto con la certezza della genuinità tipica del cibo fatto in casa, ma può rivelarsi anche un’ottima soluzione “d’emergenza” nel caso in cui si sia rimasti momentaneamente sprovvisti delle scatolette preferite dal proprio gatto.