I canarini e i pappagallini hanno bisogno di nutrirsi con un’alimentazione sana e completa, che riesca a fortificare le loro difese immunitarie e contemporaneamente gli fornisca il giusto apporto calorico. Le granaglie vanno più che bene, ma di tanto in tanto si può variare la dieta offrendo loro “il pastoncino della nonna”.

 

 

 

Ingredienti per il pasto completo di un canarino o un pappagallino:

– un uovo fresco
– un biscotto secco
– una carota di medie dimensioni
– un quarto di mela
– due cucchiaini di omogeneizzato a base di carne

 

Il pastoncino della nonna è un delizioso pranzetto per uccellini che hanno palati da gourmet ma, dato che è molto sostanzioso, si consiglia di proporglielo solamente in occasioni speciali, con la frequenza massima di una volta al mese. Si rischia altrimenti di far ingrassare a dismisura i poveri pennuti che, appesantiti in maniera evidente, riusciranno a volare con grande fatica.

 

Preparazione

Mettete in un pentolino non molto grande dell’acqua e posizionatelo sul fornello. Appena l’acqua inizierà a bollire abbassate la fiamma e rompeteci l’uovo dentro. Dopo un paio di minuti spegnete il gas, estraete l’uovo in camicia con la “schiumarola” e lasciate che si raffreddi completamente a temperatura ambiente. Intanto lavate la carota sotto l’acqua e grattugiatela finemente. Dividete la mela, preferibilmente matura, in quattro parti; poi prendetene uno spicchio e, dopo averlo accuratamente sbucciato e privato del torsolo, tritatelo finemente con un coltello, o se preferite con il mixer.
Riunite la polpa del quarto di mela, la carota grattugiata e l’uovo sminuzzato in una ciotola e amalgamate il composto.
Triturate un biscotto secco, ad esempio uno di quelli utilizzati per i bambini molto piccoli, e unitelo al precedente impasto assieme a due cucchiaini di omogeneizzato a base di carne. Preferite carne di coniglio che è molto nutriente ma contiene pochi grassi.
Mescolate bene con un cucchiaio di legno e verificatene la consistenza con le dita. Se vi dovesse sembrare troppo duro, aggiungete un po’ di acqua fresca.

 

A questo punto non vi resta che servire il pranzetto all’uccellino di casa che senza dubbio gradirà questo gustoso pastoncino della nonna dal gusto dolce e delicato.