Almeno 3.500 gatti sono a rischio morte nella notte di Halloween a causa dei riti esoterici, lo afferma l’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (AIDAA).

gatto-nero-biancoQuest’anno saranno cinquecento i volontari AIDAA e di altre associazioni che si muoveranno nella notte compresa tra il 31 ottobre ed il 1 novembre nelle zone considerate a rischio per la celebrazione di questi sacrifici.

Secondo AIDAA, le zone maggiormente a rischio sono concentrate nelle regioni del Nord Italia ma anche in Umbria, Puglia, Abruzzi e Sicilia si annidano i nuovi gruppi esoterici che proprio nella notte di Halloween potrebbero sacrificare gatti neri ed altri animali.

L’attenzione delle ronde sarà concentrata specialmente nelle località di Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia.