Nei primi dieci mesi del 2015 sono stati registrati più do 16.000 casi di cani avvelenati dai bocconi, lo rivela l’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (AIDAA).

cane-dorme2Nello stesso periodo l’anno scorso sono stati segnalati 14.000 casi agli istituti di zooprofilassi.

Dei casi segnalati quest’anno almeno il 30% dei cani avvelanti sono morti, mentre il restante 70% è stato intossicato.

Secondo AIDAA anche gli avvelenamento dei gatti attraverso le esche è aumentato rispetto allo scorso anno anche se non si possono fare stime specifiche.

Le regioni con il maggior numero di segnalazioni di avvelenamenti di cani e gatti sono Puglia, Sicilia, Lombardia, Sardegna e Piemonte. In forte crescita anche gli avvelenamenti in parchi pubblici in Umbria e Basilicata.