Gli uomini del Corpo Forestale dello Stato hanno sequestrato a Bari un pitone reale di oltre un metro e mezzo di lunghezza.

pitoneCorrieredelmezzogiorno riferisce che il serpente è stato sequestrato dopo un esposto presentato da condomini stanchi di trovarsi all’improvviso nella propria abitazione l’esemplare di non piccole dimensioni.

Gli agenti hanno ritracciato il proprietario del serpente che nel frattempo si era spostato in un’altra abitazione in un altro quartiere.

Il pitone che appartiene a specie tutelata dalla normativa è stato sequestrato perché il proprietario era privo di documentazione che ne attestasse la legale acquisizione.

Corrieredelmezzogiorno riferisce che l’uomo è stato denunciato mentre il pitone è stato temporaneamente affidato alle strutture dello Zoosafari di Fasano, in attesa di una destinazione definitiva che sarà disposta dalla magistratura.