I Vigili del Fuoco in Sicilia hanno trovato una fossa comune dove venivano abbandonati i cani per farli morire di stenti.

Blastingnews.com racconta che la fossa è stata scoperta in contrada Maucini a Pachino, all’interno di un palmento abbandonato. In una vecchia vasca è stata ritrovata una sorta di fossa comune.

cane-abbandonatoI Vigili del Fuoco di Noto hanno ricevuto la segnalazione da due turiste che si trovavano per caso a passeggiare nei pressi del palmento abbandonato.

Sono riusciti a salvare gli unici due cani ritrovati vivi.

Insieme ai Vigili del Fuoco di Noto, sono intervenuti anche rappresentanti di diversi associazioni animaliste e un gruppetto di volontari.

Come riferisce Blastingnews.com, all’inizio tutti hanno pensato che i due cani fossero finiti accidentalmente all’interno della vasca, ma poi hanno subito notato che uno di loro era legato con una catena ad un ferro sporgente dal muro.

Numerose carcasse di altri animali, ossa e siringhe, sono stati trovati all’interno della botola.

La sezione siracusana dell’Organizzazione internazionale per la protezione degli animali intende denunciare la vicenda alle autorità competenti.

Qui serviranno le indagini seri per fare luce sugli orrori avvenuti all’interno del palmento abbandonato.