La showgirl Michelle Hunziker ha finalmente reagito alle accuse di maltrattamento del suo cane.

Michelle-HunzikerNelle foto riportate dal settimanale “Di Più” nel numero di qualche settimana fa si vede Michelle giocare in spiaggia con Lilly e seppellirla sotto la sabbia.

Questo gesto ha fatto scattare la segnalazione dell’Aidaa (Associazione italiana difesa animali e ambiente) alla procura di Milano per maltrattamenti nei confronti della cagnetta.

“Non sappiamo di preciso quanto quel cane sia stato seppellito vivo sotto la sabbia sicuramente bollente – aveva affermato il presidente di AIDAA Lorenzo Croce – ma sicuramente tutto questo non gli ha fatto bene, ci spiace che una donna che si definisce amante degli animali, dopo essersi fatta beccare in pelliccia ora si fa fotografare con il suo cane sepolto nella sabbia. E’ un gesto inconsulto che rischia anche di essere emulato con tutti i rischi che ne conseguono.”

Nella sua risposta piccata su Internet, Michelle ha accusato “Di Più” e il direttore Sandro Mayer di ”inventare” notizie.

Il post della showgirl è decisamente infuocato: ”Capisco che trovare notizie a Ferragosto sia difficile ma esiste un limite anche all’ansia di vendere a tutti costi i giornali. Eppure è tale la preoccupazione del direttore Mayer di non vendere che non esita a inventare che avrei maltrattato la mia amata cagnolina Lilly! L’invenzione è talmente stupefacente che mi farebbe ridere se non si trattasse di una cagnolina che è a tutti gli effetti parte della mia famiglia e sulla famiglia non amo le invenzioni! Basta dunque caro direttore di emulare Archimede Pitagorico altrimenti il suo giornale finirà per sembrare un pessimo fumetto! Buon ferragosto da Lilly!”