“Il ministro dell’Ambiente dovrebbe tutelare le specie protette e non i cacciatori in cerca di forti emozioni,” è il richiamo che arriva via tweet dall’ex ministro degli Esteri Franco Frattini sulla questione degli orsi in Trentino

orso“Imbarazzante! Il Trentino adesso sparerà sugli orsi. Complimenti a tutti coloro che siedono in Provincia e che, privi di approfondite analisi scientifiche, hanno votato a favore di questa nuova caccia alla Rambo contro i plantigradi”, aveva già tuonato su Facebook.

“Adesso ci facciano pure sapere a chi offriranno la carabina e magari il trofeo – scrive ancora Frattini -Spero in una mobilitazione nazionale, e spero che il ministro Gian Luca Galletti ricordi che lui è responsabile della tutela dell’ambiente e delle specie protette, e non di cacciatori in cerca di forti emozioni”.

Frattini ha lanciato un appello al ministro Galletti perché intervenga in una questione, quella della pacifica convivenza tra uomo e orso, che ha particolarmente preso a cuore.

Secondo Frattini, per dare una mano alla pacifica convivenza tra uomo e orso “non servono kit alla Rambo. Il problema è la disinformazione”, e cita il modello Alaska.  “Il recente dibattito sulla cattura o addirittura soppressione degli orsi del Trentino, ritenuti eccessivamente pericolosi per gli abitanti ed i turisti della zona, sta rasentando ancora una volta un’arretratezza di proporzioni epiche”, spiega Frattini.