È una storia a lieto fine quella del cane Marnie, anche se non è cominciata proprio nel migliore dei modi. Piccola, buffa, dal pelo morbido: ora il suo aspetto lascia trasparire la felicità che prova da quando Shirley l’ha adottata e portata a casa con sé, a New York.

 

Quando è stata trovata dai volontari nell’agosto del 2012 Marnie era sporca, denutrita, affamata, triste ed emanava un odore fortissimo, quasi nauseante. Il cane, di piccola taglia, grazie a una toilettatura, ha ritrovato il suo morbido pelo, pur mantenendo l’andatura estremamente storta e la lingua penzolante.

cane Marnie
Marnie è affetta dalla sindrome vestibolare che la porta a stare inclinata da un lato

 

Nonostante nessuno l’abbia cercata, Marnie è stata fortunata perché ha trovato una nuova casa e la sua umana, Shirley, ha provveduto immediatamente a portarla dal veterinario dove si è scoperto che l’amica a quattro zampe aveva ben 14 denti in decomposizione: proprio da lì arrivava il cattivo odore che non accennava a lasciarla. Dopo la rimozione, si è anche capito che l’andatura storta è dovuta alla sindrome vestibolare, malattia frequente nei cani, che coinvolge l’orecchio e quindi il centro del loro equilibrio. Infine, anche se precedentemente è stata dichiarata cieca, il suo occhio ha ripreso a funzionare.

cane Marnie
Marnie e James Franco

 

Insomma, il cane Marnie è riuscito a rimettersi completamente in sesto ed è stato a quel punto che la sua padrona ha iniziato a portarlo con sé durante le sue uscite mondane. Grazie alle pagine Facebook, Twitter, Instagram e Tumblr e ai suoi video davvero buffi, Marnie ha conquistato perfino l’attenzione dei media, tanto che lei e la sua padrona hanno partecipato ad alcuni programmi televisivi e molti vip ora fanno a gara per farsi fotografare con lei.

cane Marnie
Marnie e Demi Lovato

 

Una gallery ricca di gente famosa, da James Franco a Demi Lovato, da Tina Fey al gruppo Chromeo… tutti entusiasti di farsi fotografare con Marnie rigorosamente in posa con la sua testolina inclinata e la sua lingua di fuori.

Insomma si può proprio dire che il cane Marnie abbia scritto il suo lieto fine e che dopo un triste abbandono sia riuscita non solo a trovare una famiglia che la ami, ma anche la fama.

 

Roberta Ravelli