Dire che una foto può salvare la vita può sembrare un’esagerazione ma non è cosi. Due cagnolini sono stati salvati proprio da una foto.

Qualcuno era riuscito a scattare la foto dei due cagnolini Kala e Keira abbracciati dietro le sbarre di una gabbia di un canile di Atlanta, in Georgia, poco prima di essere soppressi.

kala-and-keiraI cagnolini erano in attesa di essere soppressi, sottoposti a eutanasia perché nessuno li aveva adottati.

La foto che è diventata virale è stata condivisa anche dall’Angels Among Us Pet Rescue charity, un’associazione animalista.

Grazie a questa foto, i due cagnolini non sono stati uccisi. E non finisce qui. Sono stati pure adottati.

Ecco cosa diceva il commento che accompagnava la foto dei cagnolini abbracciati: “Siamo così spaventati, le persone che lavorano nel canile vedono che siano terrorizzati perché oggi è il nostro ultimo giorno. Se nessuno ci tira fuori da qui saremo i prossimi a morire”.

Per fortuna sono stati tirati fuori da quella gabbia e salvati. È proprio vero, la foto può salvare la vita.