Se uno deve partire per le vacanze ma non può portare con sé il suo animale domestico, dove può lasciarlo? Ci sono varie opzioni e servizi che possono aiutare.

Affidarlo ai parenti/amici

Chi ha amici o parenti disposti ad ospitare l’animale può tranquillamente lasciarlo a loro. Questo comunque è da fare solo se sono persone capaci di prendere cura dell’animale. Meglio ancora se hanno o hanno avuto in passato un animale.

puppy1Affidarlo ad un pet-sitter

È possibile lasciare l’animale a casa, ma affidarlo ad un pet-sitter che ogni giorno viene a trovarlo e prende cura di lui. Anche in questo caso è meglio assicurare che la persona sia in grado di occuparsi dell’animale in tua assenza.

Per trovare un pet-sitter fidato nella tua zona, puoi consultare pawshake.it, petsharing.it oppure DogBuddy.

Portarlo in una pensione

Un’altra scelta è quella di portare l’animale in una pensione. Ci sono tante strutture che ospitano gli animali per brevi periodi. Prima di scegliere dove lasciare il tuo animale, è consigliato verificare le caratteristiche e le condizioni della struttura.

Se è possibile, fai una visita improvvisata alla struttura per vedere come tengono gli animali.

La struttura da scegliere non deve ospitare troppi animali in poco spazio. Dovrebbe avere abbastanza spazio verde dove gli animali possono giocare, ovviamente recintato.

Ogni animale deve essere ospitato in un box da solo, e il box deve essere pulito, ben aerato e spazioso.

È inoltre importante sapere cosa mangerà il tuo animale.

“È consigliabile lasciare con il cane oltre alla sua brandina e alle sue ciotole anche qualche suo gioco e qualcosa di nostro, in modo che l’animale possa associare quest’ultima cosa ad un nostro pronto ritorno per recuperarla e vincere la fobia o l’ansia dell’abbandono,” dice dott.ssa Letizia D’Avino del Centro medico veterinario “Zoe”, che aggiunge: “Al momento dell’accoglienza dovrebbe essere compilata una scheda con tutti i dati anagrafici dell’animale, la situazione sanitaria (vaccinazioni, terapie in corso, allergie, trattamenti antiparassitari ecc.), annotazioni circa le caratteristiche caratteriali (fobie o abitudini particolari) o esigenze specifiche, numeri telefonici importanti (del proprietario e del veterinario di fiducia).”

Per trovare una pensione nella zona, basta fare una ricerca online. Si può anche consultare il sito dogsitter.it