Cheeko, un gatto soriano è morto di colpo dopo essere stato costretto a sniffare della cocaina durante un party. Il gatto aveva cinque anni.

gatto-sorianoIl Messaggero racconta che il gatto è stato affidato dalla sua proprietaria Nickay Grant, di Buckie, in Scozia, a un amico.

“Sono rimasto scioccata e avvilita quando l’ho saputo – ha detto Nickay, la proprietaria – L’hanno forzato ad assumere cocaina: è terribile”.

Avendo quattro cani in casa, Grant non poteva più tenere Cheeko in casa, ma ogni giorno andava a trovarlo.

Durante un party casalingo, uno degli ospiti ha infilato a forza la droga nel naso del gatto. La reazione sul micio della sostanza stupefacente è stata subito devastante: l’animale non riusciva più a mantenersi in equilibrio, ha cominciato a barcollare fino a quando è crollato ed è morto.

Ora la Spca (la Società per la prevenzione delle crudeltà sugli animali) ha deciso di aprire un’indagine ufficiale per fare luce su fatti e assicurare i responsabili alla legge.