Una donna cieca è andata col cane guida a una fare denuncia alla polizia ma gli agenti lo hanno bloccato all’entrata del commissariato Tuscolano a Roma.

Ilfattoquotidiano.it riferisce che la donna voleva denunciare lo smarrimento di un documento, ma i poliziotti non le hanno salire.

cane-guidaHanno invece deciso di raccogliere la denuncia nella sala d’aspetto.

“Lei, col cane. Non può salire. Le persone col cane aspettano giù,” ecco quello che un agente ha detto alla signora. A nulla è servita la risposta: “Ma lei è un poliziotto, io sono cieca e lui è il mio cane guida”.

Il caso è stato rivelato dalla Blindsight Project, una Onlus per disabili sensoriali.

“Giro per Roma con il cane guida da anni e non mi era mai successo. Vada per il supermarket e il bar, ma la polizia che mi impedisce di entrare no, mai”, ha detto la donna, ipovedente che dalla nascita e da oltre 15 anni accompagnata da cani guida.

Secondo le leggi in vigore, un disabile sensoriale col cane dovrebbe poter accedere ovunque senza limitazioni.

Ma questo caso indica chiaramente che chi dovrebbe far rispettare le leggi non conosce affatto le leggi.