Almeno 76% degli Italiani approva l’idea di portare il proprio cane o gatto con sé in vacanza. È quanto emerge da una ricerca commissionata da Royal Canin “In vacanza con cani e gatti”.

Agipress riferisce che gli Italiani considerano un amico a quattro zambre un vero e proprio membro della famiglia.

orange-cat-faceL’indagine rivela una maggiore tendenza a viaggiare con il proprio cane piuttosto che con il proprio gatto.

Mentre il 47% dei proprietari di cani porta sempre con sé l’animale in vacanza, solo il 20% di proprietari di gatti porta sempre con sé il proprio felino.

Dall’indagine risulta che i proprietari di gatti portano con loro gli animali per i viaggi di breve durata.

Quando un proprietario di un animale non riesce a portarlo con sé in vacanza, la soluzione preferita è di lasciarlo agli amici e parenti. In fatti il 65% dei proprietari di gatti affida il proprio animale ad un familiare o amico. La stessa soluzione è preferita dal 60% di coloro che hanno un cane.

Per quanto riguarda le mete, l’Italia resta la meta preferita per il viaggio con l’amico a 4 zampe. Solo una minima parte dei proprietari di cani e di gatti dichiara di portare in viaggi all’estero il proprio pet, mentre nessuno degli intervistati ha dichiarato di portare con sé il proprio animale in viaggi al di fuori dell’Unione Europea.

Prima di partire per un viaggio, gli esperti raccomandano di controllare la situazione sanitaria del proprio pet, organizzare al meglio il suo bagaglio e i suoi documenti, e aiutare il proprio animale ad affrontare il viaggio al meglio, sia esso in macchina, treno, aereo o nave.