Continua senza sosta l’attività di evangelizzazione di Papa Francesco che non conosce ostacoli e limiti. A beneficiare della benedizione di Bergoglio, sempre più il Papa di tutti, un pappagallo proveniente dalla provincia di Milano in compagnia della sua famiglia adottiva.

Il volatile ha catturato l’attenzione del Pontefice inducendolo ad intrattenersi con lui e i suoi padroni dando vita ad uno spiritosissimo intermezzo.

Il pappagallo brasiliano, il cui nome è Amore, è giunto a Roma, in piazza San Pietro da Trezzano sul Naviglio, accompagnato dai suoi padroni Ghyblj e Valentina e dalle loro due figlie Ludovica e Lucrezia. A sentire la loro testimonianza, il Papa, in piedi sulla sua jeep, per ben tre volte si è avvicinato incuriosito al volatile, elargendogli infine la propria benedizione e sostenendolo sulle dita di una mano per qualche secondo.

L’incontro si è dimostrato quanto mai emblematico e la cronaca più informata ha parlato di un punto di contatto tra il sacro e il profano, grazie a Francesco e Amore. Infatti, Ghyblj, che per l’anagrafe altro non è che Francesco Lombardi, quarantasettenne natio di Trezzano sul Naviglio, è stato un famoso spogliarellista che in curriculum vanta anche la partecipazione a film erotici cult, come “Fermo posta” di Tinto Brass e “Bambola” di Bigas Luna, accanto a Valeria Marini. L’uomo, circondato da artisti di strada, fedeli e circensi, spiccava per la sua altezza molto vicina ai 2 metri,  stretto alla sua famigliola che si sporgeva per vedere meglio l’avvicinarsi della papamobile. Poi Amore ha fatto il resto ed ha definitivamente catturato l’attenzione di Papa Francesco, che ha indicato Ghyblj facendogli segno di avvicinarsi. L’attore, emozionato, ha trascinato la famiglia nei pressi della jeep col Pontefice e da lì è nato il gustosissimo siparietto tra Francesco e il pappagallo Amore.

Ancora una volta, dunque, Papa Francesco ha dato prova non solo di grande umanità ma anche di spirito gioviale. Merito anche della folla, del contatto con la gente, del calore e dell’affetto dei fedeli, tra i quali il Pontefice è sempre più a suo agio, uomo tra gli uomini, sebbene nell’eccezionalità del suo incarico.

Le foto di Papa Francesco e del pappagallo Amore hanno immediatamente fatto il giro delle agenzie di stampa e delle redazioni radiotelevisive di tutta Italia e del mondo.