Si sa che i canarini sono animaletti molto delicati. Nonostante le cure e le attenzioni che dedichiamo loro, capita però che si ammalino. A volte prendendo un banale raffreddore, che però deve essere trattato il prima possibile per evitare che si trasformi in qualcosa di peggio.
Prima di tutto, è necessario saper riconoscere i sintomi, per stabilire con certezza se il nostro animaletto abbia davvero il raffreddore. I canarini sono infatti soggetti anche a infezioni causate dagli acari, che si manifestano con tosse e stanchezza. Un occhio inesperto potrebbe facilmente scambiare questi sintomi per quelli di un raffreddore: ma i canarini affetti da questa patologia starnutiscono e mostrano occhi colanti.
Un altro sintomo da tenere sotto controllo è la voce roca, che si sente quando l’uccellino tenta di cantare.
In questo caso, è molto probabile che si tratti di raffreddore: è assolutamente necessario, però, far visitare il canarino da un veterinario specialista in volatili. Si tratta infatti di uccelli molto delicati, e le medicine per il raffreddore devono essere prescritte con un dosaggio preciso, che deve essere rispettato. Senza contare che in molti casi la ricetta medica è necessaria per l’acquisto
Esaminato il canarino, il veterinario può decidere se è il caso semplicemente di spostare la gabbia in una zona più calda e aspettare che il disturbo guarisca da solo (i canarini non dovrebbero mai prendere freddo, in quanto si tratta di uccelli tropicali: è bene quindi sistemare la gabbia in un punto dove non vi siano correnti d’aria) o se è il caso di somministrare antibiotici all’animaletto.
In attesa della visita del veterinario, spostate comunque il canarino ammalato in un’altra gabbia, lontano dai compagni: in questo modo, si eviterà che possa contagiare un altro esemplare con la sua malattia.
Il veterinario dovrà stabilire se il raffreddore del canarino è di tipo virale o batterico: nel secondo caso, sarà possibile somministrare un antibiotico (spesso da sciogliere nell’acqua).
Per le forme più leggere, il veterinario può prescrivere una semplice aspirina, da somministrare al canarino sempre disciolta in acqua.
È comunque necessario non trascurare in alcun modo i sintomi del raffreddore nei canarini: un raffreddore che non viene curato può portare anche a forme croniche di asma. Nel caso in cui il vostro canarino cominci a starnutire, quindi, portatelo rapidamente dal veterinario.