Il canarino è tra gli animali di affezione più presenti nelle famiglie italiane sia per la sua tipica colorazione gialla, sia per la compagnia del canto e per la facilità di cura.
Di seguito alcune patologie che possono colpirlo.
Il vaiolo è una malattia infettiva che colpisce i canarini, per questo virus è però possibile effettuare un vaccino, tale pratica è fortemente consigliata perchè una volta contagiato, il canarino non può essere curato.
Il vaiolo può essere riconosciuto da pustole che si formano su zampe e altre parti senza piume o per i problemi respiratori e intestinali con difficoltà dell’uccello a mangiare. Si verifica con maggiore incidenza in estate e in autunno in quanto trasmesso anche dalle punture di zanzare.

Altra malattia comune a molti volatili e quindi anche al canarino è la coccidiosi, i sintomi che possono far sospettare tale problema sono il dimagrimento, piume arruffate e diarrea frequente. In questo caso una volta diagnosticata dal veterinario, è possibile curare il vostro canarino.
La rogna, frequente nella maggior parte degli animali, colpisce anche il canarino, essa è provocata da un acaro rosso che scava cunicoli sotto pelle e succhia sangue facendolo deperire in fretta. E’ un acaro molto insidioso perchè attacca di notte. La rogna risulta riconoscibile da lesioni alle zampe. Una volta diagnosticata oltre che curare l’animale, è necessario disinfestare anche la gabbia immergendola in appositi disinfettanti. La rogna se non diagnosticata in tempo può provocare anche la morte del canarino.

Tipica del canarino anche la deformazione del becco dovuta ad un virus, poliomavirus, oppure a problemi del fegato.
Il canarino, inoltre, deve essere tenuto in ambienti puliti perchè può essere colpito da aspergillosi, un fungo provocato da umidità, cattiva conservazione del cibo, gabbia sporca, i sintomi sono difficoltà respiratorie, perdita di peso, vomito e diarrea.
Infine il canarino può essere affetto anche da cataratta. Solitamente è una malattia di tipo senile, ma vi sono alcune specie di canarino che manifestano questo problema anche in giovane età, il segnale che lo rende più evidente è un puntino bianco al centro dell’occhio.