La Primavera è arrivata ed è arrivato il momento di avere qualche accortezza in più per il vostro cane.
I nostri amici a quattro zampe sono i primi ad accorgersi che fuori la temperatura e la stagione è cambiata: diventano più attivi, hanno spesso voglia di uscire per lunghe passeggiate, sentono tutti i profumi che la bella stagione restituisce alla terra. Ma è anche un periodo delicato per loro durante il quale perdono molto pelo e sono più soggetti agli sbalzi di temperatura e all’arrivo dei parassiti di stagione.

caneprimavera

Vita all’aria aperta

Con la bella stagione cominciano le passeggiate con il nostro fidato compagno di avventure. Una gita in campagna è un’ottima occasione per fare un po’ di movimento anche per il nostro cane, avendo qualche accorgimento per tutelarne al meglio la salute. Se passeggiate in giro per i campi fate attenzione al temutissimo ‘forasacco’, una sterpaglia che spesso si inserisce nelle orecchie di cani provocando irritazione.
In primavera l’animale potrebbe contrarre patologie come la filaria, trasmessa tramite la puntura di zanzara. Per questo è necessario essere sempre in regola con le vaccinazioni.

 

L’antiparassitario: come sceglierlo

Per difendersi da parassiti, pulci o zecche, nel periodo in cui si schiudono le prime uova, è importante scegliere un antiparassitario per cani e applicarlo ogni mese leggendo accuratamente le istruzioni del prodotto. Per scegliere l’antiparassitario più adeguato è importante valutare il tipo di situazione in cui vive il nostro animale domestico. Il tipo di antiparassitario più adatto varia essenzialmente in base al peso e alla taglia del vostro animale domestico. Se, per esempio, il vostro cane vive in campagna e trascorre sia la notte che il giorno all’aperto è necessario un prodotto che copra anche da insetti o parassiti che pungono nelle ore notturne come i flebotomi. Diverso il caso in cui i cani convivono con gatti: in questa circostanza è meglio utilizzare un tipo di antiparassitario adatto per entrambi poiché i principi attivi che sono innocui per il cane potrebbero non esserlo anche per il gatto. Utilizzate sempre prodotti specifici di qualità, sia sui vostri amici a quattro zampe sia nelle loro cucce.

 

Allergie e rimedi

Nel periodo primaverile, bisogna prestare molta attenzione alle allergie: gli animali, come gli esseri umani potrebbero essere allergici o intolleranti a pollini ed erbe di stagione. Come si manifesta l’allergia? I cani starnutiscono, si grattano, leccano o mordicchiano le zampe, oppure sfregano frequentemente il muso. Inoltre, in caso di allergia, potrebbe aumentare la lacrimazione e l’insorgere di dermatiti. In questo caso seguite anzitutto i consigli del vostro veterinario. Inoltre, conviene portare a spasso i vostri animali preferibilmente nelle ore serali, quando i pollini non sono in circolazione.

 

Primavera: tempo di muta

Se il vostro cane perde letteralmente ‘palle di pelo’ in giro per casa, non è necessario allarmarsi, perché la primavera è un momento di passaggio anche per loro e con il primo caldo inizia il periodo della muta. Spazzolare frequentemente il pelo del proprio cane è segno di grande cura e attenzione verso di loro. Questa abitudine favorirà non solo la rimozione del pelo morto, ma anche la crescita di quello nuovo.