Il governo deve abbattere tutti i costi per la cura degli animali da compagnia. Questa è la richiesta approvata all’unanimità dal Consiglio regionale di Friuli Venezia Giulia.

La proposta del consigliere di Autonomia Responsabile, Giuseppe Sibau, è stata approvata a larga maggioranza.

Il documento impegna l’esecutivo regionale guidato da Debora Serracchiani, ad attivarsi con il Governo per l’adozione delle misure che abbattono i costi per la cura di cani, gatti e altri piccoli “amici”.

“In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo – spiega il Consigliere Sibau – dobbiamo venire incontro alle famiglie ed aiutarle a ridurre i costi, anche quelli relativi alla cura degli animali che in Italia sono altissimi. Non possiamo continuare ad essere semplici osservatori di una situazione anomala per cui a parità di principio attivo i farmaci veterinari costano in media tre/quattro volte rispetto a quelli ad uso umano.”

Il Consigliere Sibau ritiene che devono intervenire non solo a livello nazionale, “ma anche a livello europeo perché siano semplificate le procedure di registrazione dei farmaci e perché sia consentita la vendita di medicinali generici registrati per gli umani anche per i pazienti animali.”