koala2

 

“Ha qualcosa da dichiarare?” La classica domanda che viene fatta nei controlli della polizia. Ma sentirsi rispondere “Un koala” è una di quelle risposte che non ti aspetti. Così una donna è stata arrestata dagli agenti di Brisbane, in Australia.

“Non potevamo credere alle nostre orecchie” ammettono i poliziotti che hanno vissuto l’incredibile vicenda. Così hanno aperto con molta attenzione lo zainetto verde ed è spuntato il cucciolo di koala con uno sguardo fra lo smarrito e lo spaventato.

L’esemplare di 6 mesi, è stato affidato alla Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals australiana che, dopo una prima visita, lo ha giudicato in buone condizioni, sebbene disidratato.

Il koala, a cui è stato dato il nome di Alfred, verrà affidato a un centro che ne permetta il ritorno in natura. La donna, una signora 50enne, ha spiegato di averlo trovato per la strada due giorni prima e ha deciso di raccoglierlo e portarlo con sé. Ma ora dovrà dare qualche spiegazione in più per motivare il suo comportamento.

koala3