Il gerbillo è un piccolo roditore sempre più amato dagli italiani: è un pet che adora la compagnia dei suoi simili, è docile e resistente alle malattie. Ma come si comporta questo grazioso animaletto?

 

Non è consigliato adottare un solo gerbillo perché avrebbe una vita noiosa, breve e di scarsa qualità; meglio accogliere una coppia con esemplari di sesso diverso, se si desidera accrescere la famiglia, oppure più gerbilli dello stesso sesso: a questo proposito va citato che i maschi si manifestano in genere meno aggressivi delle femmine (anche se la comunità scientifica non ha parere unanime sull’opinione); se la scelta si rivolge a gerbilli dello stesso genere, è comunque preferibile attorniarsi di una docile comitiva di maschietti.

 

Allevare e far crescere in sintonia la propria colonia di gerbilli significa non inserire in un secondo momento dei nuovi elementi; il gerbillo infatti, è un animale territoriale, ed un nuovo esemplare difficilmente verrà accettato dalla comunità già strutturata: il nuovo arrivato innescherebbe lotte intestine anche cruente, che possono vedere al culmine la morte di un esemplare.

 

Un comportamento che rende simpatico questo piccolo roditore è quello del saluto, che l’animaletto mette in atto leccandosi il muso.
Il gerbillo frequentemente batte le zampe posteriori in modo ritmico: questo significa che sta vivendo uno stato di eccitamento sessuale, oppure indica che ha fiutato un pericolo e vuole avvertire gli altri animali della colonia.

Se il l’animale,  invece, si poggia sulle zampe posteriori mantenendo quelle anteriori unite in “preghiera”, significa che è in preda alla paura.

Il gerbillo è però soprattutto un animale giocherellone e curioso: è molto frequente vederlo annusare dappertutto in modo frenetico oppure assaggiare tutto ciò che ha intorno; questo denota che la sua vivace curiosità è attratta dall’ambiente. Un gerbillo che di fronte ad un suo simile appoggia la schiena a terra rivela il suo desiderio di giocare e invita così il suo compagno a partecipare. Nei momenti di relax questi piccoli animali amano lavare se stessi e i compagni, alternando a vicenda le diverse attività.

A volte questi roditori si “battono” in piccoli incontri in stile boxe: nella maggior parte dei casi stanno solo giocando, ma non è da escludere che possa generarsi una forma di aggressività tra gerbilli della stesa comunità.