Tra gli animali da compagnia più comuni i criceti occupano una posizione di riguardo; sono tante le famiglie che decidono di tenerne uno o più in casa, preparando per loro un’apposita gabbietta. Ed è proprio della gabbia e della sua pulizia che vogliamo parlare oggi.
Per preservare la salute del piccolo animale e fare in modo che viva in un ambiente quanto più confortevole possibile, dovete sapere che il suo habitat va tenuto pulito con una certa costanza: se è vero che bisogna fare attenzione a non stravolgere più di tanto la sua organizzazione interna degli spazi, è altrettanto corretto mettere ordine e igienizzare una volta alla settimana se nella gabbia c’è un solo ospite o ancora più di frequente nel caso i criceti siano di più.

Quando siete pronti per la pulizia, prima di tutto prendete il criceto e spostatelo momentaneamente in una scatola a bordi alti ma senza coperchio. Svuotate completamente la gabbia e preparate una spugnetta bagnata su cui verserete un goccio di detersivo. Lavate accuratamente il fondo della gabbia e tutte le pareti e poi procedete al risciacquo con un panno pulito; fate attenzione che tutti i residui di sapone vengano correttamente rimossi e poi asciugate con uno straccio asciutto. Rimettete nuovi giornali alla base e versate segatura pulita o trucioli per ricreare il giusto ambiente che ospiterà nuovamente il vostro amico animale; gettate il mangime vecchio e pulite il contenitore e lo stesso fate con l’acqua.

Lasciate sempre a disposizione del criceto dell’acqua fresca e pulita dato che, nelle operazioni di gioco, semi di cibo o segatura potrebbero finire nell’abbeveratoio. Rimontate la ruota e ogni altro oggetto presente nella gabbia; noterete che, una volta rientrato nella sua “casa”, il vostro criceto inizierà a spostare avanti e indietro cotone ed eventuali matassine di lana che avrete messo all’interno per ricreare nuovamente il suo nido. Tenete presente che i criceti mal sopportano ambienti maleodoranti ed è proprio per questa ragione che diventa fondamentale fare in modo che la loro gabbia sia mantenuta in buone condizioni di igiene con una certa frequenza a seconda di quanto l’animale sporca. Un ambiente pulito favorisce la buona salute del suo ospite.