La cavia, scientificamente denominata Cavia aperea porcellus, o più comunemente Porcellino d’India, è un roditore a pelo medio lungo originario della regione delle Ande, in America meridionale. In Italia è molto diffuso come animale da compagnia.

L’ambiente ideale per ospitare una cavia deve tenere assolutamente conto del clima cui la specie è abituata, del suo posizionamento nella catena alimentare e delle sue abitudini sociali. La zona di provenienza delle cavie è rappresentata da un clima temperato, con sbalzi termici notturni, per cui l’ambiente casalingo può essere ideale per questo piccolo animaletto, magari collocando il suo habitat lontano da fonti di calore e da condizionatori d’aria. Essendo poi la cavia posizionata molto in basso nella catena alimentare, bisogna prevedere, nel progetto del suo ambiente, un luogo dove possa ritirarsi nei momenti in cui qualcosa la impaurisce. Socialmente abituata a stare in gruppo, la cavia potrebbe aver bisogno della compagnia di un animale della sua specie o di un componente della famiglia adottiva, se questi ha la possibilità di stare in casa tutto il giorno.

Costruire un ambiente per le cavie è un’operazione molto semplice, ma vanno rispettate alcune regole, per la sicurezza e l’igiene dell’animale. Le pareti dovrebbero essere in acciaio, prevalentemente perché è un materiale più facile da tener pulito e anche per evitare tentativi di evasione; non essendo un animale in grado di saltare, né tanto meno di arrampicarsi, sarà sufficiente installare delle pareti alte non più di venti/venticinque centimetri, volendo anche senza copertura superiore. Il fondo della gabbia, anch’esso di acciaio deve essere rivestito con pezzi di carta di giornale, fieno o appositi pellet di materiale vegetale compresso; la cavia deve potersi muovere sul fondo della gabbia, assolutamente non bisogna mettere una griglia sotto le zampe dell’animaletto per non creargli ferite. Una casetta rifugio, magari in legno, una ruota per sgranchirsi le zampe, anche se ogni tanto è meglio fargli fare una passeggiata per casa, un abbeveratoio automatico ed una vaschetta per il cibo, costituiranno poi l’arredamento di base per il “loft” del piccolo ospite.