Far stare bene un criceto dentro casa è abbastanza semplice, a patto di rispettare una serie di regole ben precise.
Innanzitutto bisogna decidere bene in quale posto della casa mettere la gabbietta. Il criceto si trova bene in un clima mite, quindi dovrà trovarsi in un posto caldo d’inverno e dove non batta il sole d’estate, possibilmente ventilato. Rispettare questo accorgimento è necessario per il benessere del nostro animale domestico.
Inoltre il criceto è un animale notturno, quindi ha bisogno di una zona della casa tranquilla, dove non gli arrivino eccessivi rumori, dal momento che ama dormire nel corso della giornata.
Importanti anche le dimensioni della gabbietta. Per un criceto nano è necessaria da 40×60 in su, per un criceto più grande da 60×80, oltre la possibilità di uscire. Una gabbia troppo angusta lo renderebbe nervoso. Inoltre è consigliabile, almeno i primi giorni, tenere la gabbietta a media altezza, magari su un tavolo, in modo da consentire al criceto di familiarizzare con i padroni senza sentirsi sovrastato. Attenzione anche alla presenza di altri animali domestici. Il criceto non può convivere con il gatto, mentre può stare insieme al cane, il quale però andrà abituato gradualmente.

Il criceto è un animale molto pulito e autonomo. Non bisogna pensare quasi a niente riguardo la sua toelettatura, perchè fa tutto da solo. Basta procurargli la sabbia di cincillà e mettergliela in un recipiente nella gabbietta, al resto penserà lui.
Nella gabbietta, inoltre, non dovranno mancare le ciotole per il cibo e il beverino per l’acqua.
Per la lettiera, assolutamente da non utilizzare il cotone, ma carta igienica inodore o fieno. Indispensabile anche la ruota. E’ bene ricordare che la gabbietta deve essere pulita quotidianamente.
Quanto all’alimentazione, il criceto mangia due volte al giorno e necessita di molte fibre e cereali. Sono da preferire alimenti come la soia, il segale, il farro, l’avena, orzo, ma vanno bene anche alcuni legumi come fave e lenticchie. Può mangiare anche frutta secca (mandorle, noci, ecc.) e verdura di qualsiasi tipo.
Da evitare assolutamente dolci o roba fritta.