Il criceto è un piccolo roditore domestico, molto grazioso da tenere in casa perché tranquillo e giocherellone, e perché molto facile da allevare, ma a volte può succedere che il nostro criceto abbia dei problemi: fra le malattie più comuni, oltre a quelle dell’apparato digerente, ci sono quelle dermatologiche, come la micosi.

Non è raro, infatti, che sulla pelle si formino funghi, che causano perdita del pelo e cambiamento della cute nelle nelle parti infette. In questi casi la cosa migliore da fare è portare il criceto da un veterinario specializzato in piccoli roditori che saprà somministrare il prodotto giusto per curare la micosi.

Se però vogliamo provare a curarlo da soli, un ottimo rimedio per questo disturbo è il Ribes nigrum, macerato glicerico, da sciogliere nella misura di 3-5 gocce nell’acqua.
Infatti l’olio essenziale estratto dalle gemme fiorali della pianta di Ribes nigrum contiene principi attivi impiegati per la cura di diversi disturbi, ma sembra particolarmente efficace contro le micosi cutanee.
Dato che le affezioni di questo tipo sono persistenti e lente a scomparire, la guarigione può richiedere parecchi giorni, perciò bisogna avere molta pazienza e non perdersi d’animo, perseverando con la terapia.
Se invece si vuole ricorrere a rimedi meno naturali, sono presenti in commercio numerosi prodotti antimicotici, come pomate o spry, che vanno applicati con un batuffolo di cotone sulla zona colpita una volta al giorno. C’è da dire però che l’operazione non è facile, perché almeno per i 10 minuti successivi il criceto non deve assolutamente leccarsi.
Durante la terapia è consigliabile prestare particolare attenzione anche alla dieta del criceto, che dovrà essere ricca di frutta e verdura fresca, molti cereali e niente proteine animali come quelle contenute nella carne, nel formaggio e nelle uova. Può essere utile somministrare al nostro animaletto anche un po’ di pappa reale come ricostituente, considerato che l’insorgere dei funghi denota uno stato di debilitazione.

Nel frattempo la gabbia del criceto va scrupolosamente pulita e disinfettata, operazione che fra l’altro andrebbe eseguita regolarmente perché l’igiene è di fondamentale importanza per il benessere e la salute del nostro criceto.