I gatti, sinuosi, eleganti e buongustai, sono dei veri golosi dal palato sofisticato. In quanto a cibo è facile però accontentarli, o tentarli, con dei biscotti fatti in casa, nutrienti, appetitosi e accattivanti per il delicato sapore di pesce, alimento tanto ardito dei felini domestici. Ecco come farli.

Questa ricetta è di facile esecuzione e abbastanza rapida da preparare.

Ingredienti:

– quattro etti di sardine fresche,
– mezza tazza di latte,
– mezza tazza di farina,
– acqua naturale quanto basta.

Dopo aver procurato tutti gli ingredienti necessari per preparare i biscotti si procede preparando le sardine, lavandole e pulendole bene, per poi sminuzzarle in piccole pezzetti.

In seguito si prende una ciotola, nella quale si versano gli ingredienti, e quindi: la mezza tazza di latte precedentemente preparata, la mezza tazza di farina e le sardine sminuzzate a piccoli pezzi. Mescolando delicatamente, meglio se con un mestolo di legno, si aggiunge dell’acqua naturale a temperatura ambiente fino ad ottenere così un impasto morbido e omogeneo.

Ottenuto l’impasto, con l’aiuto di un cucchiaio si fanno delle palline, come delle piccole polpette, e si schiacciano lievemente con il palmo della mano per farle perdere la rotondità, facendole così acquisire la tradizionale forma di un biscotto.

A questo punto i biscotti per il gatto sono pronti per la cottura: occorre quindi portare il forno alla temperatura di centottanta gradi, un po’ meno nel caso di forni ventilati, e infornare la pirofila dopo avervi disposto i biscotti ordinatamente, facendo bene attenzione a non accavallarli o accostarli per evitare che si attacchino durante la cottura. Per evitare che i biscotti si attacchino alla teglia, proprio come per qualsiasi torta, è possibile oliarla o imburrarla lievemente, oppure porre sul fondo un velo di carta forno.

Il tempo di cottura varia a seconda da quanto denso si è fatto l’impasto, ma mediamente è di circa mezzora; ad ogni modo i biscotti per il gatto sono ben cotti quando in superficie cominciano a dorare.

Servirli quando si sono raffreddati completamente e non conservateli per più di due giorni. Il vostro gatto ne sarà entusiasta.