Accudire le tartarughe d’acqua in estate è molto semplice, economico e poco impegnativo in termini di tempo.

Se avete una tartaruga d’acqua o se state decidendo di comprarla, è fondamentale sapere che questi animali non potranno condizionare in alcun modo le vostre meritate vacanze.
L’ambiente migliore in cui possono vivere le amiche tartarughe non è un semplice acquario ma un terracquario, cioè uno spazio in cui siano presenti una zona con acqua ed una zona all’asciutto. Le tartarughe d’acqua infatti necessitano di entrambi gli spazi: sono legate principalmente all’ambiente acquatico nel quale trascorrono gran parte del loro ciclo vitale e dove in natura “attaccano le loro prede” e si nutrono.

Nel periodo estivo la tartarughe tendono a passare gran parte del loro tempo nella zona di terra del terracquario, di conseguenza l’acqua resterà pulita più a lungo rispetto ai mesi invernali.

 

Sono animali onnivori e nel loro habitat naturale ingeriscono piccoli pesci, gamberetti, ed in generale adorano la carne. Come detto, l’ambiente in cui preferisono cacciare è l’acqua. È buona norma  dare loro da mangiare una o due volte la settimana.

 

Le tartarughe sono animali anfibi capaci di restare immobili, senza consumare energie, per mesi; per cui con un abbondante pasto le tartarughe possono tranquillamente resistere almeno per tre settimane, se non di più (ma questo dipende dalle dimensioni dell’animale stesso).

Quindi il giorno prima di partire per le vacanze è essenziale cambiare l’acqua del terracquario (meglio cambiare anche il filtro dell’acqua) ed offrire alle amiche tartarughe un pasto 3 o 4 volte più abbondante del solito.