La specie di pesce maggiormente conosciuta è certamente quella del pesce rosso, o Carassio Rosso. Si tratta di un animale molto robusto ma che, essendo onnivoro, non esita a scambiare le piante dell’acquario per un fresco spuntino vegetariano.

Non è assolutamente semplice riuscire a far convivere le piante acquatiche all’interno di un acquario contenente dei pesci rossi. Il Carassius Auratus, della famiglia dei Cyprinidae, è famoso perché ha la tendenza a mangiare eccessivamente, rischiando addirittura seriamente di ammalarsi. Questa sua istintiva voracità lo trascina spesso a provare a divorare qualsiasi cosa, comprese le foglie di eventuali piante acquatiche o le tenere radici, nascoste magari sotto uno strato di pietrisco, in cui facilmente andrà a curiosare essendo un ottimo scavatore. Un amatore che allestisca un acquario per la prima volta ricreando, con tanto entusiasmo, un ambiente perfetto per i propri pesci rossi, può vedere devastato il proprio lavoro in pochissime ore. Le alternative sono due: o si allevano i carassius all’interno di acquari privi di forme vegetali, oppure si opta per piante con caratteristiche particolari. E’ fondamentali che le piante acquatiche che entrano in contatto con i pesci rossi siano particolarmente resistenti e robuste. Un buon habitat naturale per il carassius può essere composto da piante come l’Anubias, molto gradevole e di piccole dimensioni, cercando di nascondere, nel miglior modo possibile, le radici con della ghiaia così da scongiurare eventuali attacchi. Molti esperti consigliano di legarle ad un legnetto o a piccole pietre. Altre piante consigliate sono la Vallisneria e la Microsorium, la prima delle quali ha foglie alte, ideali per ricreare l’effetto laghetto. Sono in molti a consigliare anche la Cryptocoryne wendtii, facile da trovare in commercio, appartenente alla famiglia delle Aracee, di origine asiatica, particolarmente semplice da coltivare e che non richiede eccessivi accorgimenti sull’illuminazione. Rispetto all’Anubias ha lo svantaggio di caratterizzarsi per una crescita relativamente lenta. La cosa importante, nel momento in cui si acquistano piante acquatiche da far convivere con i pesci rossi, è di chiedere consigli al negoziante.