Nel variopinto mondo dei pesci e degli acquari, l’allestimento di un acquario tropicale ad acqua dolce occupa un posto di tutto rispetto. Per definizione, un acquario tropicale è quello in cui l’acqua viene mantenuta ad una temperatura costante compresa tra i 24° ed i 26° ed è importante, per iniziare, seguire una serie di accorgimenti atti a creare un ambiente ideale per i pesci.

Per chi si cimenta per la prima volta con un acquario, è bene provare con una certa varietà di piante e di pesci e per garantire loro il giusto habitat occorre predisporre una vasca di dimensioni piuttosto ampie con un volume d’acqua che oscilla tra gli 80 ed i 100 litri.

Prima di montare per la prima volta l’acquario, è meglio scegliere con cura la zona dove collocarlo perchè una volta montato e riempito sarà veramente difficile spostarlo e cambiargli posizione. Meglio, tuttavia, preferire una zona non colpita dalla luce diretta del sole perchè questo potrebbe non solo creare problemi alla temperatura, ma anche produrre alghe sui vetri e deterioramento degli arredi interni.

Il momento dell’allestimento dell’acquario tropicale è fondamentale perchè occorre creare con attenzione quelle condizioni nelle quali i pesci e le piante dovranno vivere e riprodursi; sul fondo metteremo uno strato di ghiaia, meglio se di quelle che contengono già un granulare di fertilizzante a lento rilascio che daranno nutrimento alle piante.

Quando si inizia a riempire d’acqua, bisogna stare attenti a non muovere troppo il fondale; una volta arrivati alla metà del livello si procede ad inserire i vari ornamenti e le rocce ed ogni altro accessorio particolare reperibile nei negozi specializzati.

A riempimento completato, si mettono in funzione i filtri ed i vari additivi suggeriti. Occorre, a questo punto, attendere almeno una giornata prima di andare a sistemare le piante mettendo quelle più alte in posizione arretrata e quelle basse sul davanti.

Dopo un’ulteriore settimana è arrivato il momento di inserire i pesci, avendo cura che non soffrano troppi sbalzi di temperatura; a tal proposito, si consiglia di metterli in vasca ancora con la busta colma dell’acqua del rivenditore e liberarli poco alla volta.