Una notizia scioccante da far rabbrividire gli amanti degli animali: sono numerosi i negozi di petfood che vendono cibo essiccato per cani e gatti proveniente dalla Cina, il quale avrebbe provocato la morte e compromesso la salute di centinaia di animali.

 

L’allarme è stato lanciato dalla Food and Drug Administration degli USA, ovvero dalla Fda, agenzia che controlla medicinali e alimenti, che chiede aiuto a tutti i proprietari di cani e gatti affinché si possa proseguire con le indagini. Bernadette Dunham, direttrice del centro di medicina veterinaria della Fda, accusa gli snack pericolosi made in China di aver ucciso 600 animali, tra cani e gatti, vittime colpite dell’epidemia più misteriosa con la quale la Fda abbia mai avuto a che fare.

Dal 2007 si sarebbero ammalati ben più di 3600 cani e 10 gatti dopo aver sgranocchiato del cibo secco. Le indagini sono proseguite e si sono concentrate sui prodotti importati dal Sol Levante, venduti poi con marchi diversi. Attraverso un comunicato, la Fda si è rivolta a tutti gli amanti degli animali, ma soprattutto a chi possiede cani e gatti che si sono ammalati a causa di cibo essiccato, per parlare con loro e cercare di proteggere i piccoli amici a quattro zampe.

 

Non tutto il cibo secco per cani e gatti è nocivo, anzi quello di alta qualità “made in Italy” fa bene alla loro salute in quanto contiene vitamine e sali minerali indispensabili per il benessere fisico dell’animale. Si consiglia quindi di prestare grande attenzione nel leggere l’etichetta della confezione del cibo in scatola, prima di offrirla al proprio amico a quattro zampe.