Marbles è un gatto ermafrodita. In lui sono presenti sia gli organi sessuali maschili che quelli femminili.

Marbles (foto dal web)
Marbles (foto dal web)

I suoi proprietari, Tom Minns e Claire Gidley, sono rimasti scioccati da questa scoperta. Ora gli specialisti effettuano test genetici per stabilire se il micio è prevalentemente un maschietto o una femminuccia. Una volta accertato il suo genere prevalente, si provvederà ad un intervento chirurgico col quale sarà possibile dargli un’unica identità sessuale. La presenza di entrambi gli organi sessuali comporterebbe infatti seri rischi per la sua salute.

Tom e Claire hanno adottato questo gattino due anni fa, pensando che si trattasse di una ‘lei’. Solo un anno dopo hanno scoperto il segreto del suo ermafroditismo. Ciò è successo dopo aver accolto in casa una gattina bianca, di nome Bella: Marbles era diventato inaspettatamente molto ‘amoroso’. Tom, il proprietario, riferisce che ricopriva Bella di attenzioni ‘romantiche’, manifestando verso la micetta una grande attrazione. Solo la successiva visita presso il veterinario ha chiarito a tutti il perché.

Tom spiega che “rispetto a Bella, Marbles ha decisamente un carattere più mascolino. Preferirei quindi che conservasse i suoi attributi sessuali maschili”.

Il veterinario Vet Steve O’Shea, dell’ospedale Veterinary Hospital a Plymouth (USA), dichiara: “Un veterinario visita un gatto ermafrodita solo rarissime volte nel corso della sua intera attività. E a volte questa occasione non capita affatto. Normalmente gli embrioni si sviluppano con gonadi che diventano ovaie o testicoli. Mentre negli ermafroditi vi è un’anomalia cromosomica. Tuttavia l’animale di solito rimane sano e amorevole. E la sua vita di tutti i giorni non viene interessata da questo fattore sessuale”.

Tom e Claire sanno comunque per certo che qualunque cosa accada, sia che Marbles diventi con l’intervento chirurgico una micia o che diventi un micio, il loro sarà sempre un gatto adorabile e non smetteranno mai di amarlo!