Molti di quelli che hanno un gatto sono soliti dormirci insieme.

Non c’è nulla da fare, i gatti diventano i padroni di casa e, che vogliamo o no, ci inducono a prendere alcune abitudini che, chi non ha un animale domestico, etichetterebbe come sbagliate.

Ma a sbagliarsi è chi dice così! Dei recenti studi condotti dalla Mayo Clinic College of Medicine di Scottsdale (Stati Uniti) , infatti, provano che dormire con un felino al nostro fianco aumenta il benessere di corpo e mente.

A migliorare, soprattutto, è  la qualità del nostro sonno che diventa più pacifica, serena e, di conseguenza, al mattino ci si alza più riposati e carichi per affrontare un’altra giornata.

Perché i gatti sono in grado di apportare questo miglioramento al nostro sonno?
La spiegazione è semplice: i felini, infatti, a differenza dei cani ma anche degli umani, non hanno un sonno profondo molto lungo, ma è sempre molto vigile e attento a ciò che succede intorno a lui.

Questo garantisce, al suo padrone, una sicurezza massima e protezione il che lo fa dormire, inconsciamente, tranquillo e senza pensieri.

Dormire con il proprio gatto è quindi un po’ come dormire una guardia del corpo personale.

Dormire con il proprio gatto fa bene