Per dare le medicine al vostro gatto è cosa fondamentale conquistare la sua fiducia in modo che vi si avvicini tranquillamente.
Generalmente le medicine si presentano in pastiglie, diventa quindi utile mettere la pastiglia su un cucchiaino e schiacciarla con l’aiuto di un altro cucchiaino, aggiungere alla polverina creatasi una goccia d’acqua e con una siringa, naturalmente privata dell’ago, si aspira il tutto.

Prendere il gatto fra le vostre braccia, fargli alcune coccole affinché sia tranquillo ed infilare delicatamente la siringa nella bocca dello stesso, meglio se lateralmente, facendo defluire al suo interno la medicina; continuare poi ad accarezzarlo affinché non cerchi di scappare dando modo al principio attivo di raggiungere lo stomaco del vostro gatto;esso riesce cosi ad inghiottirla senza nessun problema, un po’ perché preso alla sprovvista, un po’ perché comunque si fida di voi.

Questo metodo è molto più semplice rispetto a far inghiottire la pastiglia intera, in quanto il gatto generalmente tende a sputarla; non provare a forzarlo, otterrete il risultato opposto, ossia innervosire l’animale e la medicina non verà presa.
Importante non eccedere con l’uso dell’acqua in quanto si ridurrebbe l’efficacia e soprattutto non far intercorrere troppo tempo dal momento dello schiacciamento a quello della somministrazione, altrimenti si potrebbe disperdere un po’ di polverina nell’aria con conseguente diminuzione di medicinale da far ingerire al vostro amato micio e quindi anche minor principio attivo che arriva nel suo organismo.
Se l’animale si innervosisce potete anche somministrargli il medicinale, sempre ridotto in polvere, nel cibo.