Qualche mese fa si è molto parlato di un amico a quattro zampe a cui era accaduto qualcosa di davvero terribile: il gatto Baz era stato, infatti, massacrato di botte da alcuni ragazzi per un motivo terribilmente assurdo.

Buz, gatto

Caratterizzato da un manto bianco, l’animale si contraddistingueva per una particolarissima chiazza di pelo nera sotto il nasino che lo rendeva vagamente somigliante a Hitler. E proprio per questo motivo è stato vittima di violenze che lo hanno ridotto in condizioni critiche.

La padrona, Kirsty Sparrow, 26enne di Tredworth nel Gloucester, aveva denunciato il caso al Daily Mail per esprimere la propria rabbia e indignazione circa questo accaduto terribile. Sono passati 5 mesi da allora e fortunatamente il gatto Baz ce l’ha fatta.

Buz, gattp  1

Le cure, sono costate alla sua padrona ben  600 sterline, ma grazie alla solidarietà della gente le sono arrivate alcune donazioni e finalmente Baz può tornare a vivere!

 

Roberta Ravelli