Il gatto in autunno ricomincia a mangiare più volentieri, il caldo infatti piace molto al felino, tipicamente coccolone, ma spesso gli fa perdere l’appetito, in modo particolare durante il giorno. Avrete sicuramente fatto caso che in estate il vostro micio mangia poco e sparisce per molte ore, alla ricerca di un posto fresco dove sonnecchiare. In autunno quindi bisogna nutrire bene il gatto di casa che avrà magari una carenza di vitamine e sali minerali.

Al gatto maschio è sempre preferibile non dare cibo secco. Da recenti studi infatti, è risultato che questo può aumentare il rischio di tumori, ma in dosi limitate e non più di una volta al giorno, si può fare un’eccezione. Si deve sempre tenere presente che la dieta del gatto deve essere prevalentemente proteica, con integrazione di verdure, per fornire anche vitamine, minerali e carboidrati. I felini infatti, hanno uno stomaco molto delicato, rispetto ai cugini cani e non tollerano i carboidrati sotto forma di cereali o farinacei, come la pasta e il riso. Il gatto ha grosse difficoltà a digerire gli amidi, per cui eliminate totalmente dalla loro alimentazione il riso. La dieta ideale in autunno per il vostro micio deve essere composta da proteine: carne bianche, rossa e pesce, accompagnate da verdure cotte come carote e piselli, in maniera da fornire in un unico pasto minerali, vitamine, proteine e anche i carboidrati presenti nelle verdure.

Considerate anche che il gatto beve poco, quasi completamente, ma in autunno ha la necessità di recuperare i liquidi persi durante i mesi estivi, anche per questo diventano fondamentali nella sua dieta le verdure e il brodo vegetale. I suoi pasti devono essere almeno tre, il gatto infatti non mangia mai quantità eccessive, per cui è preferibile preparare 3 o 4 pasti giornalieri o comunque lasciare la scodellina con il cibo che lascia, sempre a sua disposizione. Ovviamente potrete alternare gli alimenti freschi, con quelli già pronti, sul mercato infatti, per i felini sono presenti molte varietà di cibi cotti quali bocconcini di carni varie o con verdure, paté semplici, con verdure o con riso soffiato.