Il furetto è un giocherellone ed è un ottimo animale da compagnia. E’ un cacciatore per natura e di conseguenza è un vero e proprio carnivoro, come lo dimostra la dentatura affilata che può provocare morsi dolorosi e prede dilaniate.
Hai diverse possibilità di scelta per l’alimentazione del furetto dalle crocchette specifiche per questa razza, alle crocchette kitten di Eukanuba e della Hill’s fino ad un genere di alimentazione completamente casereccia.
Se vuoi preparare tu il pasto per il furetto devi cuocere carne di vitello ed insaporirla con del lardo o con parti grasse di altri tagli animali per evitare che la pietanza risulti troppo secca e magra. Non devi mai aggiungere frutta, verdura, formaggi, latte e carboidrati.
Non dimenticare di lasciare sempre l’acqua pulita nel comodo dispenser e ricorda che il furetto digerisce in modo veloce quindi è importante che abbia un pratico e costante accesso al cibo per effettuare tanti piccoli pasti.
I cibi commerciali più indicati sono le specifiche crocchette per furetti, con elevato contenuto proteico, ma se preferisci o vuoi variare il pasto a questo animale puoi scegliere le crocchette per gatti di Eukanuba e di Hill’s.
In ogni caso se vuoi gratificare la bestiola gli puoi concedere il grasso del prosciutto, l’uovo e il lardo.
Presta molta attenzione anche alle etichette dei cibi confezionati. Il valore proteico deve essere compreso tra il 32 e il 38 %, è troppo basso un livello inferiore al 30 % e nocivo, soprattutto per i reni, un valore superiore al 40 %. Accertati che il contenuto sia di alta qualità e ricordati che la carne ideale è quella di pollo, anche se si tratta di prodotti specifici per altri animali.
Il furetto produce, con la sua frequente masticazione, tanto tartaro che può portare danni a carico di gengive e all’indebolimento della dentatura, quindi se vuoi prevenire questo problema servi frequentemente pasti secchi, come le crocchette. Se scegli un pasto umido ricorda di cuocere sempre la carne per evitare malattie ed infezioni e di mantenere basso il livello di fibre, che non sono importanti per il furetto.
La salute dell’animale e la correttezza dell’alimentazione le puoi sempre verificare dalle feci che sono generalmente dure, non devono essere mai liquide e che in caso di cucina casalinga posso risultare comunque più morbide.
Evita assolutamente la panna, il latte, i gelati, lo zucchero, la cioccolata, la liquirizia, l’aglio e la cipolla.
Controlla la crescita di peso dell’animale, che è esponenziale nei primi tre anni di vita e che non deve sfociare in obesità. In questo ultimo caso è preferibile passare a cibi più magri senza variare le quantità.
Se pensi che il regime alimentare del furetto non sia corretto puoi facilmente reperire in commercio integratori specifici da somministrare quotidianamente.
Non dimenticare mai che la giusta alimentazione è fondamentale per la salute di questa razza animale.