Molte famiglie hanno deciso di accogliere in casa un coniglio come animale di affezione perché si tratta di una specie mansueta, facile da tenere anche in appartamento poiché non disturba i vicini, a differenza di alcuni cani e a volte anche dei gatti.

 

Il coniglio ha però, senza dubbio,  delle peculiarità che lo rendono diverso dagli altri pets: si tratta, infatti, di un animale crepuscolare che è quindi più attivo di notte e al mattino presto, mentre riposa per il resto del tempo.

Ciò lo rende adatto a chi lavora ed è a casa soprattutto nelle ore serali, dato che durante il giorno il coniglietto non sentirà la mancanza del padrone.
Essendo inoltre un animale non predatore, per natura è abituato ad essere sempre in uno stato di dormiveglia, nel senso che non cade mai in un sonno profondo, ma più che altro schiaccia ripetuti pisolini durante l’arco della giornata, tutti di breve durata e raramente tenendo gli occhi completamente chiusi.  In questi casi, quindi, non c’è bisogno di allarmarsi, è un atteggiamento normale e non indica un malessere del coniglio.

In vista di questa vitalità notturna, è importante ricordare di attrezzare i suoi spazi con alcuni oggetti di svago e di lasciare sempre a sua disposizione cibo da sgranocchiare o acqua. I conigli vivono molto bene in coppia; occorre però considerare che la femmina è riproduttiva durante tutto l’anno e che si rende quindi necessaria la sterilizzazione.

È opportuno, inoltre,  per non rischiare di innervosirli, evitare di rinchiuderli nelle gabbie.

 

Ma come dorme un coniglio?
Diverse sono le posizioni che può assumere: ad esempio, può rannicchiarsi come un fagiolo o in posizione semi-sdraiata con le zampe rilassate, oppure può appallottolarsi nascondendo le zampe sotto il corpicino. Queste per lui sono tutte posizioni normali e rilassanti e indicano uno stato di benessere.
Nei rari casi in cui il sonno del coniglio potrebbe rivelarsi più profondo è bene fare attenzione a non spaventarlo inutilmente con rumori forti o arrivando all’improvviso: l’animale è infatti noto per essere timoroso e timido e questo genere di spaventi potrebbe turbarlo molto e indurre attacchi di panico.