Il coniglio è un piccolo mammifero che molti tengono in casa come animaletto da compagnia, e come tale è perfetto per il suo carattere affettuoso, pacifico e socievole. Di solito interagisce con la persona che se ne prende cura, con la quale si crea un forte legame.

Il coniglio è un animale erbivoro, quindi la sua alimentazione naturale è costituita da erba, radici, cortecce e foglie secche, ma può mangiare verdure di tutti i tipi, come carote, sedano e insalata.
Per un’alimentazione veramente corretta il coniglio dovrebbe mangiare un’abbondante quantità di fieno e verdura fresca pari a circa 250 – 300 grammi per kg. di peso corporeo.
Inoltre soprattutto i coniglietti cuccioli hanno un grande bisogno di calcio per sviluppare la loro ossatura, quindi è bene aggiungere alla dieta molto prezzemolo e frutta fresca, tutto accuratamente lavato.

Oltre a nutrirlo adeguatamente, l’erba contiene molto silicio che permette ai denti, in crescita continua, di consumarsi naturalmente.
C’è chi sostiene che anche il pane consumi i denti del coniglio, ma è una convinzione sbagliata. Anzi c’è da dire che l’assunzione prolungata di pane, fette biscottate e carboidrati in genere causa al coniglio seri problemi di salute perché il suo apparato digerente non riesce ad assimilarli in modo corretto e possono provocare blocchi gastro-intestinali molto gravi.

In commercio esistono diversi mangimi industriali per conigli, i cosiddetti pellet, che sono miscele di vari alimenti, ma non tutti sono consigliabili, anzi molti contengono sostanze dannose per la salute del coniglio, come zuccheri, uova e miele.
Per essere adatti alla sua alimentazione i mangimi dovrebbero contenere almeno il 18-20% di fibre, circa il 15% di proteine, pochissimi grassi (non più del 3%), circa l’1% di calcio e di fosforo.

Una cosa importante da considerare quando si dà da mangiare al coniglio è che il cibo deve essere sempre in grande quantità perché l’apparato digerente dell’animaletto è in continua digestione e un digiuno prolungato potrebbe creargli seri problemi, quindi è bene che abbia la sua verdura sempre a disposizione.
Naturalmente anche l’acqua è di fondamentale importanza e deve essere sempre disponibile.