Quello della sopravvivenza degli esemplari di tigre siberiana è un problema estremamente delicato che si cerca di affrontare talvolta ricorrendo a soluzioni insolite, come è avvenuto in uno zoo cinese, dove due tigrotti abbandonati dalla mamma sono stati accuditi da un cane.

Nello zoo di Hangzhou, in Cina, una cagnolina di nome Xiao Wang, da poco diventata mamma di tre cuccioli, si è presa cura anche di due tigrotti, abbandonati dalla madre naturale. Questo straordinario avvenimento si è verificato grazie al contatto stabilito dagli operatori dello zoo cinese, in ansia per il destino dei due tigrotti siberiani. Non è però la prima volta che un fatto del genere si verifica: infatti, nel 2010, lo zoo di Hangzhou è stato teatro di un altro episodio simile, che ha avuto per protagonisti una cagna che aveva da poco partorito, e un piccolo esemplare di tigre.

 

Nel corso degli anni, di fatti simili ne sono avvenuti in gran quantità, mettendo così al riparo la vita di tanti cuccioli rimasti orfani. D’altra parte, però, anche in quest’ultimo caso, ciò ha favorito in qualche modo una situazione in cui sono stati i cuccioli di cane ad avere la peggio. Questo a causa del fatto che gli esemplari di tigre hanno un fabbisogno di cibo non indifferente: infatti, essi ingeriscono una quantità di cibo pari a nove chilogrammi al giorno per assicurarsi la sopravvivenza.

Ovviamente ciò si è ripercosso in maniera negativa sulle quantità di cibo a disposizione dei cuccioli di cane, soprattutto se si considera il fatto che, date le altissime probabilità di estinzione e le condizioni di vita estremamente delicate delle tigri, gli operatori dello zoo fanno il possibile per garantire loro la sopravvivenza.

Se aggiungiamo alle cause elencate in precedenza i fenomeni del bracconaggio e della caccia, si capisce perché la questione della salvaguardia di questi straordinari esemplari sia perennemente al centro dell’attenzione, e si comprendono dunque anche i tentativi di preservarli dall’estinzione con mezzi insoliti, come l’allattamento praticato da animali che appartengono ad altre specie.