Le guardie zoofile OIPA di Milano hanno trovato un lager per cani in cantina in un comune nella provincia sud di Milano.

Lager-MilanoUn cacciatore deteneva sei cani di cui una cieca, tutti meticci da caccia, rinchiusi in tre piccoli recinti artigianali con pavimentazione completamente ricoperta di feci e urina, tanto da rendere l’aria irrespirabile.

Il pelo dei cani era intriso di urina e in alcuni il forte stress causava coprofagia.

Il proprietario li alimentava con pane secco ricoperto di muffa, tanto che gli animali mostravano l’addome gonfio da evidente alimentazione errata.

Lager-Milano1Secondo le guardie zoofile OIPA di Milano, le indagini precedenti hanno evidenziato che gli animali non venivano mai portati in passeggiata e vivevano costantemente reclusi nella cantina.

I cani sono stati sottoposti a sequestro penale e il proprietario denunciato per maltrattamento di animali.

“Le condizioni in cui abbiamo trovato questi cani dimostrano che la considerazione della quale godevano era pari a quella che si può avere per un oggetto inutile – dichiara Paola Papi, coordinatrice del nucleo di guardie zoofile OIPA di Milano e provincia – Tuttavia questi sequestri attestano che l’epoca in cui il vuoto legislativo permetteva di disporre a piacimento della vita degli animali è finita da tempo. Le leggi ora ci sono e soprattutto c’è chi lotta ogni giorno per farle rispettare.”