Capita a tutti i padroni di voler offrire ai propri cani uno snack come premio e gratificazione. Il gesto affettuoso e del tutto spontaneo, se troppo frequente, potrebbe avere delle ripercussioni sulla salute e sulla linea di Fido?

cane mangia snack

 

Come è formulato lo snack per cani? Si tratta generalmente di un prodotto completo dal punto di vista alimentare, contenente le giuste percentuali di carboidrati, proteine, grassi, vitamine e sali minerali, esattamente come gli alimenti che il pet consuma quotidianamente.
Occorre perciò prestare molta attenzione alla quantità di snack e biscottini offerti ai cani durante la giornata: per evitare un aumento di peso indesiderato è bene ridurre del 5-15% la quantità giornaliera di cibo.
Alcune formulazioni deglis nack per cani possiedono proprietà in grado di agire sulla placca dentale, permettendo di tenere sotto controllo la formazione di tartaro, soprattutto nei i cani di piccola e madia taglia.
Questi snack hanno la funzione di “spazzolare” la superficie del dente, favorendo l’asportazione dei residui di cibo. Si consiglia di utilizzare questo snack a fine pasto.
Nel caso di cani in sovrappeso è bene evitare di fornire loro alimenti che apportino calorie in più.
Esistono in commercio prodotti ipocalorici da somministrare come premio; riducendo la razione giornaliera sempre del 5-10% si può ugualmente offrire un premio a Fido, senza aggiungere chilocalorie in eccesso.

Anche i cani che sono affetti da diabete non dovrebbero essere privati dallo snack come piccolo premio. Per evitare complicanze della patologia, gli snack dedicati a questi animali contengono sempre dolcificanti e farine integrali che rallentano l’assorbimento dei carboidrati a livello intestinale.
Molto proprietari preferiscono optare invece per snack per cani “alternativi”, vale a dire cibi biologici se non addirittura vegetariani.
Si tratta di prodotti a base di carni e cereali biologici certificati, senza conservanti o coloranti.
Anche in questo caso possono essere utilizzati sia come premio che per favorire la pulizia dei denti.
Prima di utilizzare questi prodotti quotidianamente è comunque bene consultare il veterinario per avere un consiglio professionale sulle corrette modalità della loro somministrazione.

 
Ilaria Giovani